Come pronosticato alla vigilia della gara, Freddy Loix ha conquistato per l’ottava volta il Geko Ypres Rally, sesto appuntamento del campionato europeo dominato – almeno fino ad ora – dal team Skoda Motorsport.

Il belga ha sfruttato al meglio il potenziale della Fabia S2000, lasciando solo le briciole ai suoi avversari – Bouffier e Breen su tutti – che però conquistano punti pesantissimi in ottica campionato, vista l’assenza del leader Jan Kopecky. Il francese, vincitore del “Giru de Corse”, ha conquistato la piazza d’onore con la sua Peugeot 207 S2000, grazie a una prestazione di altissimo livello, soprattutto nella giornata di sabato.

Bouffier vendica così l’edizione del 2009, quando concluse in seconda posizione ma venne squalificato per irregolarità alla sua vettura. si è dovuto accontentare della terza piazza, al debutto su queste strade, Craig Breen, che ha lottato fino all’ultimo metro con la vettura gemella del francese. Il finale turbolento, con la PS20 annullata per il rogo della Ford Fiesta S2000 di Mikko Pajunen, ha decisamente frenato la corsa dell’irlandese.

Le difficoltà di alcuni equipaggi iscritti alla gara hanno lasciato spazio ai molti locali iscritti come ogni anno. Lefevere, ad esempio, ha conquistato la quarta posizione assoluta con la sua Mitsubishi Lancer Evo X R4 facendo segnare tempi di assoluto livello, nonostante un ritardo di oltre 6 minuti dal vincitore Loix. Kobus, al via con la Ford Fiesta S2000, si è classificato quinto, davanti a Solowow (Ford Fiesta RRC), la “lady” Debackere (Peugeot 207 S2000), Hadik (Subaru Impreza R4), Tlustak (Skoda Fabia S2000) e Croes (Mitsubishi Lancer Evo X).

Stando a quanto riporta il sito ufficiale della competizione, la gara darebbe stata vinta dalla Ford Fiesta R5 se quest’ultima fosse stata iscritta alla gara e non in versione apripista. Stesso discorso per la Peugeot 208 R5, a dimostrazione che lo sviluppo delle due vetture è molto simile e che potenzialmente sono molto più veloci e affidabili rispetto alle S2000. Tra le vetture 2 Ruote Motrici netto successo di Xavier Baugnet su Peugeot 208 R2, davanti a Timo Van Der Malen (Ford) e Cedric De Cecco (Peugeot), solo decimo Pontus Tidemand (Ford). Marco Tempestini (Subaru) chiude 32°, buon debutto nel campionato europeo anche per Max Vatanen (Renault), figlio dell’ex iridato Ari, che chiude 37°. In classifica generale sale Craig Breen, che raggiunge quota 114 alle spalle del leader Kopecky (146) e tiene alle spalle Bouffier (99). Il prossimo appuntamento del campionato è dal 25 al 27 luglio in Romania, per il Sibiu Rally.

Classifica (Top Ten)

  1. Loix/Miclotte – Skoda Fabia S2000 – in 2:32:19.4
  2. Bouffier/Vanneste – Peugeot 207 S2000 – +1:21.0
  3. Breen/Nagle – Peugeot 207 S2000 – +1:52.5
  4. Lefevere/Vangheluwe – Mitsubishi Lancer EVO X R4 – +6:36.4
  5. Kobus/De Wild – Ford Fiesta S2000 – +6:41.2
  6. Solowow/Rozwadowski – Ford Fiesta RRC – +7:00.0
  7. Debackere/Cokelaere – Peugeot 207 S2000 – +9:38.5
  8. Hadik/Kertesz – Subaru Impreza R4 – +10:09.3
  9. Tlustak/Skaloud – Skoda Fabia S2000 – +10:25.6
  10. Croes/Tack – Mitsubishi Lancer EVO X – +12:07.7

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Come pronosticato alla vigilia della gara, Freddy Loix ha conquistato per l’ottava volta il Geko Ypres Rally, sesto appuntamento del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/bigm_Loix_Bel_88.jpg ERC – Ypres, Finale: Ottava vittoria per Freddy Loix nella gara di casa