Inizia nel migliore dei modi la marcia di avvicinamento di Jari Ketomaa al Rally di Svezia, secondo appuntamento del Mondiale Rally che si disputerà il prossimo weekend nei pressi di Karlstad. Il finnico si è infatti imposto al Rally di Lettonia, valido per il campionato Europeo, con la versione Regional Rally Car della Ford Fiesta, gestita dal team ufficiale M-Sport ed equipaggiata dai pneumatici DMack.

Keetoma, che ha regalato la prima vittoria in una gara continentale al fornitore anglo-cinese, si è aggiudicato la sfida sul filo dei secondi con Craig Breen, giunto in piazza d’onore con la 207 S2000 al debutto come pilota ufficiale del team Peugeot Sport. Nella giornata di oggi il nordico si è mostrato più forte del rivale specie nelle prime speciali di stamattina, per poi gestire il vantaggio di circa 30” fino al traguardo. Breen dal canto suo era ben consapevole del vantaggio della Fiesta RRC nei confronti della sua vettura e nel finale si è accontentato della seconda posizione.

Un risultato che era cosa fatta già al termine della seconda tappa per il nordirlandese, che vantava quasi un minuto di margine su Lukyanuk (Mitsubishi) e Delecour (Peugeot). Il russo, terzo fino a ieri sera, ha avuto un problema meccanico nella penultima speciale che lo ha messo fuori gioco, lasciando al francese un posto sul podio. Una gran rimonta dopo un avvio opaco è valsa al ceco Jan Cerny (Skoda) il quarto posto assoluto, davanti a Kisiels (Mini) e Svedas (Mitsubishi), primo tra le vetture Produzione. La giornata di oggi è stata molto dura per questo tipo di vetture, che sono scese in classifica a vantaggio delle rivali S2000 e RRC.

Egle, Jeets, Orsak e Pushkar (tutti su Mitsubishi Lancer) chiudono la top ten, 21° assoluto il giovane talento francese Lefebvre con la Peugeot 208 R2. Il migliore degli italiani è stato Marco Tempestini (Subaru), 37°, che si è classificato davanti a Elwis Chentre (Skoda) e al figlio Simone Tempestini (40° su Subaru).

Con questo successo Jari Keetoma (Ford) si porta in testa alla classifica generale dell’European Rally Championship con 39 punti davanti a Jan Kopecky (Skoda) fermo a 38. A seguire Delecour, Bouffier e Breen. Tra le vetture 2WD il leader è l’austriaco Dazinger (Renault) con 43 lunghezze, terzo l’aostano Chentre (Skoda) a 38. Il campionato europeo ora si prende una lunga pausa, fino al 23 marzo, quando ci sarà il Rally delle Isole Canarie.

Classifica (Top 10)

01. Ketomaa/Lindstrom – Ford Fiesta RRC – 2:08:15.7
02. Breen/Moynihan – Peugeot 207 S2000 – +31.0
03. Delecour/Savignoni – Peugeot 207 S2000 – +2:16.5
04. Cerny/Kohout – Skoda Fabia S2000 – +3:03.4
05. Kisiels/Ronis – Mini John Cooper Works S2000 – +5:46.3
06. Svedas/Sakalauskas – Mitsubishi Lancer Evo X – +5:55.7
07. Egle/Dauga – Mitsubishi Lancer Evo X – +7:39.5
08. Jeets/Toom – Mitsubishi Lancer Evo X – +8:37.6
09. Orsak/Smeidler – Mitsubishi Lancer Evo IX – +8:48.9
10. Pushkar/Mishyn Ivan – Mitsubishi Lancer R4 – +9:25.0

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Inizia nel migliore dei modi la marcia di avvicinamento di Jari Ketomaa al Rally di Svezia, secondo appuntamento del Mondiale […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/rally-030213-011.jpg ERC – Lettonia, Day 3: Keetoma batte Breen, anche Delecour sul podio