Non sono bastate le due splendida vittorie di classe al Rally du Valais e al Tour de Corse ad Andrea Crugnola per conquistare il campionato europeo Junior, finito nelle mani del francese Stephan Lefebvre. Sarà quindi il pupillo del gruppo PSA a utilizzare la Peugeot 208 T16 R5 in palio come premio in alcuni eventi della serie targata Eurosport Events nella prossima stagione.

“Siamo contenti a metà, abbiamo fatto vedere che siamo competitivi, ma non siamo stati fortunati ad inizio stagione – ha dichiarato il varesotto della Napoca Rally Academy e dell’Aci Team Italia -. Abbiamo commesso alcuni errori, ma anche Stéphane ne ha fatti. Potevamo vincere, ma concludiamo l’annata al secondo posto, che non è certamente ciò che volevamo ottenere”.

Il 25enne, navigato in tutti gli appuntamenti da Michele Ferrara, si era laureato Campione italiano Junior nel 2013. In questa stagione ha deciso di iscriversi alla medesima serie nel campionato europeo iniziando con un 5° posto al Rally di Liepãja in febbraio; poi sono seguiti due ritiri (Irlanda del Nord e Azzorre) che lo hanno allontanato dalla vetta. Un 2° posto al Rally Geko di Ypres, replicato anche al Rally Barum di Zlín (dove Lefebvre è giunto 4°) lo ha rimesso in corsa, ma le vittorie in Svizzera e Corsica non sono bastate per raggiungere il francese, il quale ha terminato l’annata con 22 punti di vantaggio.


Stop&Go Communcation

Non sono bastate le due splendida vittorie di classe al Rally du Valais e al Tour de Corse ad Andrea […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/11/10372505_598935110233082_7913339001516036824_n.jpg ERC – Crugnola e il secondo posto tra gli Junior: “Puntavo alla vittoria finale”