Mantiene il suo format di dieci gare ma effettua alcune modifiche il Campionato Europeo 2016, che per il terzo anno consecutivo sarà organizzato da Eurosport Events.

Il promoter della serie ha deciso in particolar modo di differenziare l durata della stagione, con un inizio posticipato a febbraio (esce di scena lo Janner Rallye di inizio gennaio) e una conclusione anticipata (non più Valais a fine ottobre ma Cipro a settembre). Partenza con la neve delle spettacolari foreste baltiche con il Rally di Liepāja (5-7 febbraio). A seguire spazio al ritorno delle Isole Canarie (11-13 marzo) e al Circuit of Ireland Rally (7-9 aprile).

Confermati l’Acropoli (6-8 maggio) e la trasferta alle Azzorre (2-4 giugno). La seconda metà del 2016 proseguirà con il Rally Kenotek di Ypres (23-25 giugno) per poi proseguire verso l’Oriente con i Rally auto24 di Estonia (15-17 luglio) e il Rajd Rzeszowski sulle strette strade asfaltate della Polonia (5-7 agosto). Il Barum Rally di Zlín – che sarà il gran finale per l’ERC Junior Championship (26-28 agosto) – e il Rally di Cipro (24-25 settembre) chiuderanno la stagione.

Tutte le gare dell’ERC 2016 si svolgeranno su una distanza di 200-230Km, sempre per contenere i costi e venire incontro alla riduzione degli pneumatici a disposizione.

Siamo lieti di presentare il calendario 2016 del campionato alla Commissione Rally della FIA – dice Jean-Baptiste Ley, Coordinatore dell’ERC -. Manterremo le gare più belle del continente, che verrà attraversato in lungo e in largo con un perfetto equilibrio delle superfici su cui andremo a correre. Con l’aumento degli appuntementi del WRC, è stato difficile incastrare i nostri a distanza di tre settimane per quelli dei paesi vicini, così come far passare almeno quattro o cinque weekend fra quelli che si disputano su isole. Da quando Eurosport Events si è presa l’impegno di promuovere l’ERC, abbiamo continuato a provare a ridurre i costi e aiutare nella logistica per quanto riguarda gli spostamenti sulle isole come Canarie, Azzorre e Cipro”.

Il Rallye International du Valais (Svizzera, asfalto), evento conclusivo dell’ERC 2015, è la riserva per il 2016. Il calendario resta provvisorio fino alla verifica del Consiglio Mondiale della Fia, in programma il 2 dicembre.

 

Le 10 gare del calendario:

Rally di Liepāja (Lettonia, terra/neve/ghiaccio) – 5-7 febbraio (J)
Rally delle Isole Canarie (asfalto) – 11-13 marzo
Circuit of Ireland Rally (Irlanda del Nord, asfalto) – 7-9 aprile (J)
Rally SEAJETS dell’Acropoli (Grecia, terra) – 6-8 maggio **
Rally SATA delle Azzorre (Portogallo, terra) – 2-4 giugno (J)
Rally Kenotek by CID LINES di Ypres (Belgio, asfalto) – 23-25 giugno (J)
Rally auto24 di Estonia (terra) 15-17 luglio * (J)
Rajd Rzeszowski (Polonia, asfalto) – 5-7 agosto
Barum Rally di Zlín (Repubblica Ceca, asfalto) 26-28 agosto (J)
Rally di Cipro (terra/asfalto) – 24-25 settembre

Gara di riserva:

Rallye International du Valais (Svizzera/asfalto) 20-22 ottobre

(J) Round della FIA ERC Junior Championship

*Soggetto a firma dell’accordo con il promoter ERC
**Soggetto a firma dell’accordo con il promoter ERC e approvazione della delegazione della federazione sportiva locale

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Mantiene il suo format di dieci gare ma effettua alcune modifiche il Campionato Europeo 2016, che per il terzo anno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/11/12140588_759416407518284_4627027300732083784_n.jpg ERC – Canarie e Polonia le novità del calendario 2016