Il doppio ritiro di Esapekka Lappi (Skoda) e Craig Breen (Peugeot) al Barum Rally di Zlin ha lasciato invariato il distacco tra i due contendenti, quando mancano tre gare alla fine del campionato.

Il finnico resta così leader della serie europea con i suoi 123 punti, seguito dal compagno di squadra Sepp Wiegand – che con il secondo posto nella gara ceca arriva a 104 punti – e dallo stesso breen, fermo a quota 70 e pressato da Pech (Mini, 63 punti), che difficilmente si presenterà ancora al via di qualche gara. Il ritiro al Barum ha comunque compromesso – almeno in parte – i sogni di gloria del pilota britannico, che sarà costretto a inseguire ancora la concorrenza.

Prima della gara ero carichissimo perché era da parecchio tempo che non salivo sulla mia Peugeot 208 T16 – ha ammesso Breen, che in questa stagione ha corso anche due gare (Svezia e Finlandia) con la Ford Fiesta RS WRC –. Sono veramente dispiaciuto di non aver finito la gara, non solo per me, ma anche per il mio team. Avevamo le carte in regola per vincere”. Le trasferte a Cipro, al Valais e il gran finale in Corsica saranno fondamentali per conoscere il destino di Breen e del team Peugeot.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Il doppio ritiro di Esapekka Lappi (Skoda) e Craig Breen (Peugeot) al Barum Rally di Zlin ha lasciato invariato il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/09/10629678_561665723960021_6466161982737772777_n.jpg ERC – Breen deluso dal ritiro al Barum Rally