Jan Kopecky mette ancora una firma su una gara dell’European Rally Championship – la terza su quattro appuntamenti disputati in questa stagione – e allunga il suo vantaggio sugli inseguitori in classifica generale. Delle tre giornata di gara disputate sull’isola portoghese, quella di oggi è stata sicuramente più facile per il ceco, che ha gestito il vantaggio su Craig Breen per poi attaccare nuovamente sul finale, portando il vantaggio finale a 32”.

Ancora un successo per la Skoda Fabia S2000, che nella serie targata Eurosport si conferma la vettura da battere a differenza di molti campionati nazionali, tra cui quello italiano, dove la Peugeot 207 S2000 resta ancora ad altissimi livelli. Alle Azzorre la piazza d’onore è occupata comunque dalla Casa del Leone, con Craig Breen abile a mantenere la concentrazione nelle prime due giornate per poi giocarsi le sue carte nell’ultima tappa. Ma alcuni problemi alla sua vettura e gli ottimi tempi di Kopecky lo hanno convinto ad accontentarsi della seconda posizione, che lo rilancia come unico avversario del ceco in ottica campionato.

Soddisfazione anche per i due portoghesi, Ricardo Moura (Skoda) e Bruno Magalhaes (Peugeot), che hanno condotto una buona gara conquistando anche degli ottimi piazzamenti e punti per la serie. Nel caso di Moura, però, resteranno gli unici della stagione: “Vorrei ringraziare il team per questa gara, sono molto soddisfatto e felice di aver migliorato i tempi speciale dopo speciale”, ha detto. La terza posizione è un risultato eccellente per il pilota di casa, che ha confermato di non avere ancora un programma definitivo. Stesso discorso per Magalhaes, che era iscritto anche al Rally del Portogallo valido per il Mondiale, a conferma della totale assenza di un programma stagionale.

Fra i piloti locali manca Bernardo Sousa, che ha parcheggiato la sua Ford Fiesta RRC in un fosso nella prima speciale odierna. Ad approfittare della sfortuna altrui ci hanno pensato Jeremy Ancian (Peugeot) e Robert Kubica (Citroen), che hanno condotto un finale anonimo nella speranza di vedere il traguardo. Missione compiuta sia per il giovane francese, che nel corso del weekend ha fatto segnare tempi interessanti, così come l’ex Formula 1, che ha dato fastidio a molti avversari fino al capottamento nella giornata di ieri. “Per me si tratta di un’esperienza nuova, che ritengo positiva”, ha dichiarato Kubica.

Ottima settima posizione per Alessandro Bruschetta, che ha vinto la classifica Produzione con la sua Subaru Impreza R4. “E’ stata una gara fantastica per noi”, è stato il commento del pilota italiano, che ha nettamente battuto Luis Rego (Mitsubishi) e il suo connazionale e compagno di team Marco Tempestini, al via con una vettura gemella. Lo stesso Rego (Mitsubishi), Tustlak (Skoda) e Tempestini (Subaru) chiudono la top ten, a seguire Puskadi, 11° su Skoda Fabia S2000, e Wallenweim, 14° su Skoda Fabia S2000.

Tra le vetture 2 Ruote Motrici vittoria dell’ungherese Bessenyey (Honda) che approfitta dei problemi meccanici dell’austriaco Dazinger, abbandonato dalla sua Renault Clio R3 nella penultima speciale. Lefebrve (Peugeot) e Tincescu (Dacia) concludono il podio di classe. Il campionato europeo ora si prende una pausa di tre settimane e tornerà dal 16 al 18 maggio con il “Tour de Corse”, dove sarà una battaglia tra Kopecky, Kubica, Breen e molto probabilmente Giandomenico Basso, che tornerà nella serie con la Peugeot 207 S2000 del team Munaretto.

Classifica (Top 10)

01. Kopecky/Dresler – Skoda Fabia S2000 – 2.26.32:2
02. Breen/Nagle – Peugeot 207 S2000 – +32.2
03. Moura/Eirò – Skoda Fabia S2000 – +58.8
04. Magalhaes/Da Silva – Skoda Fabia S2000 – +2:37.6
05. Ancian/De Turckheim – Peugeot 207 S2000 – +3:27.4
06. Kubica/Baran – Citroen DS3 RRC – +9:19.1
07. Bruschetta/Baraini – Subaru Impreza – +14:57.4
08. Rego/Silva – Mitsubishi Lancer Evo IX – +16:36.0
09. Tlustak/Vyoral – Skoda Fabia S2000 – +17:42.1
10. Tempestini/Pulpea – Subaru Impreza R4 – +18:10.6

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Jan Kopecky mette ancora una firma su una gara dell’European Rally Championship – la terza su quattro appuntamenti disputati in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/erc-kopecky-skoda-270413-01.jpg ERC – Azzorre, Day 3: Terzo sigillo per Kopecky, sesto Kubica