Pronti a nuove sfide mirando l’orizzonte. Per proseguire la tradizione di una delle gara di rally più apprezzate in Italia. E’ questa la guideline del Rally Trofeo Maremma, che con il 2011 inizia un nuovo capitolo della propria storia, sulla scorta di un passato prestigioso. E’ quello caratterizzato da ben trentaquattro edizioni e sulla significativa esperienza acquisita negli anni di permanenza nella serie IRCup, il Campionato del quale, nel 2002,  la gara ed il suo Comitato Organizzatore furono elementi di input significativo per quella che è diventata oggi una realtà rilevante ed una storia sportiva sempre più apprezzata dal movimento dei rallies italiani.
 
Il 2011 avvierà una nuova storia per la gara, il cui punto di partenza è proprio l’uscita dal Campionato IRCup per motivi di scelte operate internamente all’organizzazione. Scelte da ricercarsi nel difficile momento di congiuntura economica che, allo stato attuale, non avrebbe permesso di onorare gli impegni con il Campionato stesso e con i suoi partecipanti .
 
Contestualmente, il Comitato Organizzatore Trofeo Maremma tiene ad evidenziare la soddisfazione per quanto avuto sotto tutti gli aspetti sino alla passata edizione dell’evento dall’essere inseriti in un contesto così esclusivo e quindi prestigioso. Un forte ringraziamento va quindi a tutto il gruppo di lavoro dell’IRCup augurando loro di proseguire nei successi sinora ottenuti sia dal Campionato stesso che pire dalle singole gare che ne fanno parte.
 
Quella che andrà in scena il 29 e 30 ottobre, la trentacinquesima edizione del Trofeo Maremma, sarà una gara internazionale non titolata, rimanendo quindi sugli standard conosciuti, ricca di presupposti tecnici e sportivi che valgono la pena di essere ‘toccati con mano’ da praticanti, addetti ai lavori ed appassionati. Si sta già lavorando, infatti, per arrivare a proporre un evento che leghi il rally sempre più il territorio che lo abbraccia e che allo stesso tempo possa dare lustro alle corse su strada, quelle che dell’automobilismo sono la espressione rimasta più genuina e certamente carica di passione vera.
 
Il lavoro preparatorio dello staff che lavora alla regia dell’evento si sta concentrando sulla ricerca di quei dettagli che vadano a soddisfare le esigenze di chi corre, il pensiero dell’organizzazione è rivolto principalmente a chi vorrà accettare la sfida del Maremma , quindi disegnare un percorso che trasmetta emozioni vibranti ed allo stesso modo garantisca sicurezza attiva e passiva. Oltre a pensare ad eventi collaterali che disegnino la gara stessa non soltanto un semplice evento agonistico ma come argomento di cultura ed incentivo turistico per far conoscere sempre più i forti caratteri della Maremma.
 
Nella foto, Cortinovis-Guzzi, i vincitori dell’edizione 2010 della gara (foto R. Carli)


Stop&Go Communcation

Pronti a nuove sfide mirando l’orizzonte. Per proseguire la tradizione di una delle gara di rally più apprezzate in Italia. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/CORTINOVIS-TROFEO-MAREMMA2010.jpeg Dopo l’uscita dall’IRCup, il Rally Trofeo Maremma guarda al futuro