Dopo la prima prova speciale effettuata si era già delineata la classifica finale del 33esimo Rally Alta Val di Cecina, con Daniele Batistini coadiuvato da Francesco Pinelli in evidenza con la Peugeot 207 Super 2000. Il pilota della Scuderia Maverik, che sta ben distinguendosi nel Trofeo Rally Terra, ha vinto sei delle sette prove disputate e si è installato in testa alla gara dalla prima prova incrementando sempre il suo vantaggio sugli avversari fino ad arrivare ai 12″9 finali.

Sempre alle sue spalle il pilota locale (vincitore delle ultime due edizioni) Carlo Senigagliesi in coppia per l’occasione con Giacomo Morganti, anch’egli su Peugeot, che ha pagato la minore conoscenza del mezzo rispetto al leader e che è riuscito comunque anche aggiudicarsi l’ultima prova. Terzo il recente vincitore del Rally di Montecatini, Massimliano Danesi, che in coppia con Iuri Rosignoli ha utilizzato la usuale Abarth Grande Punto: sono stati attardati inizialmente da un lungo e poi da una scelta errata di gomme.

Lotta accanita per la quarta posizione assoluta, che ha visto alla fine prevalere Paolo Moricci e Paolo Garavaldi, con la Mitsubishi Lancer Evo IX che ha sofferto di noie alla trasmissione, avendo comunque ragione di un coriaceo Francesco Bettini, impegnato in una sorta di “gara-test” con la sua nuova Renault Clio R3. Sfortuna per Vanni che stava facendo una gara superlativa con la Clio Super 1600, subito a ridosso del podio, quando ha “toccato” l’anteriore della vettura ed è stato costretto al ritiro.

Bella la prestazione di Borghi-Alfieri con un’altra Clio R3 che, dopo aver compiuto una iniziale uscita di strada, ha risalito la china fino alla sesta piazza. Da incorniciare la gara di Michele Rovatti che, ritornato alla corse dopo il terribile incidente a Rally Valli Piacentine che lo aveva costretto ad un delicato intervento ad una vertebra, ha pienamente ripreso forza e con una piccola Peugeot 106 Rally ha colto addirittura la settima piazza assoluta, aggiudicandosi anche il gruppo Fuori Omologazione.

Chiudono la top ten Cianciolo-Mallegni con la Clio S1600, davanti a Paolinelli-Rombi, afflitti da problemi al motore, e a Cecchettini-Ciucci all’esordio con una Clio R3. Buona la gara del campione in carica della Challenge VI Zona, Massimiliano Giannini, 14esima con la usuale Citroen C2. Tra i principali protagonisti delle classi da citare la vittoria in N3 di Guazzini-Battaglini su Clio RS

Una gara che si è dimostrata in questa edizione ancora più selettiva rispetto alle scorse edizioni, con appena 63 equipaggi arrivati dei 105 ammessi alla partenza, e che ha visto nel lungo elenco dei ritiri anche il decano “Tommi”, che stava disputando la sua 33° partecipazione su 33 edizioni: a tradirlo il turbo della sua Mitsubishi.

Soddisfazione quindi per tutto il rinnovato staff organizzativo della Lagone Corse, che per bocca del presidente Luca Pierattini ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno collaborato per la fattiva organizzazione della manifestazione ed in particolar modo l’Amministrazione Provinciale di Pisa, quelle comunali di Castelnuovo Val di Cecina e di Pomarance oltre che le Forze dell’Ordine e gli Ufficiali di Gara.

Classifica

01. Batistini-Pinelli – Peugeot 207 S2000 – 39’36″6
02. Senigagliesi-Morganti – Peugeot 207 S2000 – a 12″9
03. Danesi-Rosignoli – Abarth Grande Punto – a 45″9
04. Moricci-Garavaldi – Mitsubishi Lancer Evo IX – a 1’21″7
05. Bettini-Acri – Renault Clio R3 – a 1’25″3


Stop&Go Communcation

Dopo la prima prova speciale effettuata si era già delineata la classifica finale del 33esimo Rally Alta Val di Cecina, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/rally-270611-01.jpg Daniele Batistini vince su Peugeot 207 S2000 il 33esimo Rally Alta Val di Cecina