Il Citroen Racing Trophy Italia questo fine settimana arriverà alla sua terza prova stagionale, vale a dire la metà del cammino. L’occasione per vedere all’opera le Citroen DS3 R3 ed i loro validi interpreti sarà il 32° Rally del Casentino, a Bibbiena (Arezzo) valido sia per la International Rally Cup che per la Mitropa Cup.

Si torna quindi in Casentino, per affrontare una nuova esperienza decisamente formativa per i trofeisti, grazie ad un percorso altamente tecnico che saprà ispirare i duelli più accesi e le performance migliori. Proprio per questo, per il Citroen Racing Trophy Italia quello del Casentino è una gradita riconferma nel calendario duemiladodici, del quale sarà certamente uno degli appuntamenti più avvincenti.

Il Trofeo arriva in Toscana dopo oltre un mese di sosta, avendo già affrontato una gara su fondo sterrato (Rally Conca d’Oro) ed una su asfalto (Rally della Lanterna), quindi con una classifica corta che, leggendola con attenzione, esprime diversi argomenti. Il primo è  la presenza di ben dieci iscritti, coloro che andranno a movimentare ulteriormente una classifica ben lungi dall’essere tranquilla.

Gli altri argomenti sono tutti sul piano puramente sportivo, quelli che fanno immaginare un appuntamento particolarmente “caldo” sia per le condizioni meteo che per le vicende sul campo. Nel mirino di tutti ci sarà certamente il leader provvisorio, il toscano di Pescia Rudy Michelini (BP Racing) che dopo la vittoria e relativo punteggio doppio ottenuta in Sicilia è riuscito a rimanere al comando grazie al classico colpo di reni finale a Genova, dopo una gara sofferta per un assetto mai trovato.

Altro osservato speciale, specie dopo la grande vittoria al “Lanterna” (anche secondo assoluto) sarà certamente Andrea Crugnola (Team Borrelli Turbomark), pronto ad un nuovo attacco al vertice. Poi ci sono da tenere d’occhio due giovani rampanti, al momento tra i migliori in Italia, Gabriele Cogni (BP Racing) ed Alessandro Re (TamAuto), pure loro rimasti sull’attico della classifica proprio grazie all’aver sfruttato in pieno il coefficiente maggiorato conferito dagli sterrati di Corleone. Infatti, in Liguria non hanno raccolto molto avendo sofferto particolarmente le scelte di gomme sotto le condizioni mutevoli meteorologiche.

Poi, premono diversi altri, come le “vecchie conoscenze” Alex Vittalini (Wita Team) e Federico Tagliapietra (MRC Sport), assenti in Sicilia ed arrivati in gran carriera al “Lanterna” dove hanno creato scompiglio in classifica ed inoltre ci si deve aspettare le performance dei vari Strambi (Delta Rally), pure lui toscano, Bouvier (Papini Auto&Sport), dello svizzero Vagli (GMA) e del nuovo arrivato, l’emiliano Alex Marti (GB Motors).


Stop&Go Communcation

Il Citroen Racing Trophy Italia questo fine settimana arriverà alla sua terza prova stagionale, vale a dire la metà del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/rally-110712-01.jpg Citroen Racing Trophy – Terzo atto al Rally del Casentino