È entrata nel vivo la 95esima Targa Florio, quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally. Dopo la verimonia di partenza dall’esclusiva Piazza Politeama di Palermo i 64 equipaggi della gara, preceduti dalle 45 vetture protagoniste della prova di Campionato Italiano Rally Autostoriche, hanno animato ieri sera il primo dei dodici tratti cronometrati, la prova speciale “Città di Palermo”.

Miglior tempo sui 1650 metri di tracciato ricavato all’interno dell’Aeroporto di Boccadifalco per la Ford Fiesta S2000 di Umberto Scandola, che ha fermato i cronometri sull’1’36.4. In seconda posizione Luca Rossetti (Abarth Grande Punto S2000), seguito da Elwis Chentre (Peugeot 207 S2000) e subito dopo Paolo Andreucci (Peugeot 207 S2000).

Pubblico numeroso, caloroso e presente in grande numero, in particolare all’entrata Andrea Nucita (Renault New Clio RS), attualmente in testa alla categoria Junior.

I piloti del CIR, al termine della prova spettacolo, hanno concordato sulla poca fluidità della pista e il notevole impegno che richiede alla guida; particolarmente insidiosa la presenza di ghiaia sull’asfalto. Perico nervoso, Campedelli rischia il testa oda un paio di volte e, si spegne la macchina di Crugnola.


Stop&Go Communcation

È entrata nel vivo la 95esima Targa Florio, quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally. Dopo la verimonia di partenza dall’esclusiva […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/rally-030611-01.jpg CIR – Targa Florio, Day 1: Scandola leader dopo la prima speciale