Per la trentacinquesima volta, il Rally 1000 Miglia è pronto a prendere il via. Il valore sportivo della gara organizzata dall’Automobile Club di Brescia è testimoniato da ben 11 validità tra Campionati, Trofei nazionali ed Europei. Oltre che seconda tappa del C.I.R., il Campionato Italiano Rally CSAI, il Rally 1000 Miglia sarà infatti la prima tappa Campionato Europeo Rally FIA. Si tratta di un onore che si aggiunge a quello del riconoscimento Best European Rally Championship Organizer 2010, attribuito al rally quale migliore gara della serie Continentale.

Per la corsa al titolo tricolore, sono confermati innanzitutto coloro che hanno animato la prima sfida al Rally del Ciocco di due settimane fa: il toscano Paolo Andreucci navigato dalla friulana Anna Andreussi su Peugeot 207 Super 2000 (vincitori a Brescia lo scorso anno), ed i friulani Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi, Abarth Grande Punto, rispettivamente primo e secondo. Questi due si contendono il pronostico con il trentino dell’Island Motorsport Renato Travaglia su Skoda Fabia S2000 (tre volte vincitore al 1000 Miglia nel 2001, 2002 e 2005), il bergamasco della PA Racing Alessandro Perico e l’aostano portacolori Autosport Valle D’Aosta Elwis Chentre già terzo al Ciocco, entrambi su Peugeot 207 S2000, il veronese Umberto Scandola al volante della Ford Fiesta S2000 Car Racing.

Tra i favoriti, menzione d’obbligo per l’inossidabile vicentino Franco Cunico su Peugeot 207 S2000 (sesto al Ciocco), sei volte vincitore assoluto del Rally 1000 Miglia. Da tenere d’occhio per il podio Luca Betti anche lui sulla 207 del Leone (quarto nel Campionato Europeo 2010) e Piero Longhi (vincitore assoluto del 1000 Miglia nel 1993 e nel 1994), di nuovo sulla 207 Twister. In una lista lunga, ed oltremodo qualificata, sono da citare i favoriti del Campionato Produzione, i campani Maurizio Angrisani al volante della Mitsubsihi Lancer EVO X – Vomero Racing e Fabio Gianfico sulla versione EVO IX – Rubicone Corse, rispettivamente ai primi due posti nella agra d’apertura stagionale. Al Rally 1000 Miglia prosegue anche lo sviluppo delle Mégane RS in versione N4. Le nuove Coupé turbo, preparate dal team Gima, cercheranno di riconquistare un posto sul podio di Gruppo N offrendo ad Andrea Mezzogori e Daniele Griotti la possibilità di lottare per il Campionato Italiano Produzione.

Per quanto riguarda il Campionato Italiano Rallies Junior è attesa la riconferma del siciliano del Team Phoenix Andrea Nucita, primo al debutto con la Clio R3 al Ciocco e dell’alfiere Granducato Corse Andrea Carella, a podio con regolarità e determinazione in Toscana, come il comasco Marco Asnaghi. Voglia di rivincita invece per altri tre giovani che hanno dimostrato un grande potenziale al primo appuntamento stagionale: Alessandro Bosca (Meteco Corse), Marco Signor (New Turbomark), e il corso Francoys Fraymouth. Tutti questi però ancora a zero punti dopo qualche errore di troppo al Ciocco. A loro si aggiunge il rientrante pilota di casa Campione Italiano Junior e del Trofeo Clio R3 Top 2010 Stefano Albertini.

Ma c’è anche grande interesse per il debutto ufficiale delle due Citroen DS3 affidate al varesino Andrea Crugnola ed al romagnolo Simone Campedelli. Due piloti giovani ma di grandi ambizioni che lotteranno sicuramente per le parti alte della classifica. A  conferma dell’importante palcoscenico che solo la gara della Freccia Rossa sa proporre, ben tre Case automobilistiche hanno previsto i loro trofei promozionali: sono il Trofeo Abarth 500 Rally, il Trofeo Mitsubishi Evolution Cup e il Trofeo Renault Clio R3 Top.

Partenza e arrivo della gara avranno luogo nel cuore di Brescia,  in Piazza della Vittoria, rispettivamente nelle serate di Giovedì 14 e di Sabato 16 Aprile. Il 35° Rally 1.000 Miglia prevede due tappe ripartite su tre giornate di gara, composte da 14 prove speciali equivalenti a 247 km cronometrati su un totale di 830.  Giovedì Shakedown (prova vetture) strada per Monte Tesio Gavardo (Bs); 17.30: Partenza del Rally – Rally 1000 Miglia Village (Brescia); 20.01: Prova speciale Autodromo di Franciacorta; 20.10: Arrivo della Sezione a Rally 1000 Miglia Village (Brescia); 20.40. Venerdì 15 aprile (6 Prove Speciali per 131 Km + 103 km di trasferimento = 162 km totali). Sabato 16 aprile (7 Prove Speciali per 111 Km + 272 km di trasferimento = 384 km totali); 18.35: Arrivo a Piazza Vittoria (Brescia). Nella giornata di sabato si svolgerà la prova di Colle S. Eusebio con diretta su Rai Sport 2 a partire dalle ore 13.30.
 
Classifica Campionato Italiano Rally Conduttori: 1. Andreucci, punti 25; 2. Rossetti, 18; 3. Chentre,15; 4. Scandola,12; 5. Perico, 10; 6. Cunico, 8; 7. Pisi, 6; 8. Angrisani, 4; 9. Nucita, 2; 10. Ferrarotti, 1

Classifica Campionato Italiano Rally Junior: 1. Nucita, 25; 2. Carella, 18; 3. Andolfi, 15

Classifica Campionato Italiano Rally Produzione: 1. Angrisani, 25; 2. Gianfico, 18; 3. Mezzogori, 18

Classifica Campionato Rally Costruttori: 1. Peugeot, 40; 2. Abarth, 18; 3. Mitsubishi, 4; 4. Renault, 3

Calendario del campionato Italiano Rally: 24-26 marzo 34° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio (LU); 14-16 aprile 35° Rally Mille Miglia (BS); 6-7 maggio 30° Rally Costa Smeralda (OT); 3-4 giugno 95^ Targa Florio (PA); 16-18 giugno 45° Rally del Salento; 15-16 luglio 24° Rally San Crispino (FC); 2-3 settembre 47° Rally del Friuli (UD); 16-18 settembre 31° Rally San Martino di Castrozza (TN)


Stop&Go Communcation

Per la trentacinquesima volta, il Rally 1000 Miglia è pronto a prendere il via. Il valore sportivo della gara organizzata […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/andreucci_68.jpg CIR – Si preannuncia una sfida ‘stellare’ al 1000 Miglia