Al Rally del Ciocco il sistema di localizzazione delle vetture sul percorso di gara ha subito mostrato la sua validità.

In particolare nell’episodio che ha visto protagonista Andrea Nucita, il sistema si è rivelato fondamentale “segnalando” alla Direzione gara lo stop della vettura del pilota siciliano. La segnalazione ha permesso alla direzione stessa di accorciare i tempi di intervento e di soccorso.

I soccorsi sono scattati immediatamente quando si è fermato Andrea Nucita per un principio d’incendio durante la prova speciale numero 15 “Cerretoli”. La direzione gara ha immediatamente contattato l’equipaggio, mentre un’equipe di soccorso si è recata sul luogo dello stop dell’equipaggio.

Proprio l’accorciamento dei tempi di reazione e quindi di soccorso da parte dell’organizzazione rendono assolutamente indispensabile l’utilizzo di tale sistema.

Il pilota è stato sottoposto ad accertamenti medici avendo inalato anidride carbonica. Lo stesso Nucita, dopo i controlli sanitari, si è poi recato presso il quartier generale del rally per spiegare le dinamiche dell’accaduto.

Il Campione italiano Rally Produzione e Junior, ha anche sottolineato il gesto di generosità di Ivan Ferrarotti e David Castiglioni che si sono immediatamente fermati vedendo la Peugeot 207 Super 2000 ferma. Entrambi hanno prestato assistenza al giovane pilota, in particolare Castiglioni ha effettuato i primi controlli essendo lui stesso soccorritore.


Stop&Go Communcation

Al Rally del Ciocco il sistema di localizzazione delle vetture sul percorso di gara ha subito mostrato la sua validità. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/dsc5807.jpg CIR – Gestione delle emergenze sempre più tempestiva