Le polemiche ed i fatti che hanno accompagnato l’ultimo scontro per il Campionato Italiano Rally Junior al Rallye di Sanremo saranno oggetto di verifica da parte della Procura Federale.

La vittoria nel tricolore è andata ad Andrea Crugnola, con la sua Renault Twingo R2, ma un paio di forature hanno purtroppo impedito ad Andrea Carella, sempre su Twingo R2, di difendere fino in fondo la leadership nel campionato che deteneva prima del via.

Si è concluso così, purtroppo tra qualche sospetto, il campionato riservato a quelle che sono le giovani promesse del rallismo tricolore. Un campionato fortemente voluto dalla Federazione, che lo ha anche accompagnato con un importante premio in denaro per il vincitore.

Purtroppo il sospetto, riaffermando che al momento è solo un sospetto, e che questo , come altri sport, sia divenuto anche teatro di esibizione per gruppi di imbecilli che mossi da pura incoscienza, da un tifo evidentemente malato, o da rivalse di vario tipo stanno rischiando di rompere il giocattolo.

Come di consueto la Federazione interverrà prontamente, prendendo anche in esame i ricorsi presentati da Carella durante la gara, le dichiarazioni e tutti gli atti.


Stop&Go Communcation

Le polemiche ed i fatti che hanno accompagnato l’ultimo scontro per il Campionato Italiano Rally Junior al Rallye di Sanremo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/photo4_402598hgjhj.jpg CIR – Furenti polemiche nella serie Junior! Atti trasmessi alla Procura Federale