Dopo avere preso la testa della classifica con una performance di categoria superiore sugli sterrati del Rally di Gubbio a metà luglio, la squadra, per mano di Simone Campedelli, cercherà di chiudere la partita nell’ultima gara disponibile. L’altro obiettivo per il pilota romagnolo sarà il tentare di avvicinare la leadership della classifica junior “under 28” quando manca invece una gara al termine.

Citroen DS3 R3 Team Italia sarà al via della penultima prova del Campionato Italiano Rally, il 47° Rally del Friuli (Udine), cercando di conquistare il titolo tricolore riservato alle vetture a due ruote motrici. La gara non era inserita nel calendario delle partecipazioni della squadra ma in seguito al successo di categoria di Simone Campedelli/Danilo Fappani al Rally di Gubbio-San Crispino a metà luglio scorso, Citroen Italia, Citroen Racing e Procar, che ha la gestione sportiva e logistica della squadra, hanno deciso di accettare questa nuova sfida e dare un senso compiuto all’attività sportiva ufficiale che pur essendo al primo anno di vita ha già riservato grandi soddisfazioni.

Proprio con il successo sulle strade bianche dell’Umbria, Campedelli e Fappani hanno preso la testa della classifica e l’appuntamento Friulano chiuderà la contesa, per questo è stato deciso di schierare una sola vettura, in quanto l’altro equipaggio Crugnola/Mometti non hanno possibilità di inserirsi nella lotta per il successo.

Contestualmente alla rincorsa per il titolo delle due ruote motrici, per l’equipaggio ufficiale Citroen e la loro DS3 R3 equipaggiata con pneumatici Pirelli, si profila un secondo obiettivo, quello del tentativo di avvicinare la leadership nella classifica del Campionato Italiano Junior “under 28”, nella quale, dopo il successo di metà giugno in Salento occupano la seconda posizione nonostante abbiano una gara in meno disputata degli avversari, essendo partito il programma ufficiale dalla seconda gara del “1000 Miglia”, quando il Campionato è iniziato al Ciocco. Per quest’altra corsa tricolore, invece, il gran finale sarà a metà settembre all’ombra delle dolomiti trentine, al Rally San Martino di Castrozza.

Un doppio obiettivo, dunque per Campedelli/Fappani, chiamati ad un impegno decisamente delicato quanto esaltante, nel quale cercheranno di sfruttare al meglio le caratteristiche della Citroen DS3 R3 loro affidata, vettura che sinora li ha assecondati in ogni momento, anche il più delicato, con potenza ed affidabilità, portandoli spesso a lottare anche con vetture di categoria superiore a trazione integrale sia su asfalto che su fondo sterrato.

Simone Campedelli: “Quello di Udine sarà un appuntamento particolarmente caldo e tirato. Ci giochiamo un titolo e per un altro cercheremo di rimetterci sotto e dico che abbiamo ottime possibilità. Nella corsa per le due ruote motrici abbiamo diciotto punti sul secondo quindi possiamo controllare la situazione anche se ovviamente cercheremo di chiudere la partita con un nuovo successo mentre per la classifica Junior, avendo una gara in meno degli altri non possiamo fare altro che tentare l’avvicinamento, magari  per poi andare a San Martino di Castrozza per un finale incandescente. In ogni caso noi e la nostra Citroen DS3 daremo battaglia sino all’ultimo metro di gara, dalla nostra abbiamo una vettura estremamente competitiva ed affidabile, pneumatici performanti ed una squadra con cui si può solo che cercare di vincere”.


Stop&Go Communcation

Dopo avere preso la testa della classifica con una performance di categoria superiore sugli sterrati del Rally di Gubbio a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/rally-310811-05.jpg CIR – Citroen DS3 R3 Team Italia in Friuli per vincere il titolo “2 Ruote Motrici”