L’incidente al 1000 Miglia, con conseguente ritiro, non ha fermato la caccia di Giandomenico Basso verso la vittoria del Campionato Italiano Rally. Il pilota di Montebelluna sarà infatti al via nel prossimo appuntamento tricolore, il Rally dell’Adriatico, che si svolgerà dal 17 al 19 maggio nei pressi di Cingoli.

La vettura sarà ancora una volta la Peugeot 207 S2000 del team Munaretto gestita dal Power Car Team, la stessa che lo ha portato sul gradino più alto del “Ciocco”.

Basso, che attualmente occupa la terza posizione in classifica, sarà affiancato da un nuovo navigatore dopo anni di collaborazione con Mitia Dotta. A leggergli le note sarà Rudy Pollet, già al fianco di Edoardo Bresolin e Gianfranco Cunico, che sostituirà il collega impegnato al Tour de Corse a fianco di Lorenzo Bertelli.

Anche Basso, già vincitore del campionato continentale per due volte, avrebbe voluto prendere parte alla gara in Corsica, con cui ha un conto in sospeso. Lo scorso anno infatti una vettura ha urtato la sua Ford Fiesta RRC del team A-Style durante un trasferimento mettendola ko, proprio mentre occupava la prima posizione al termine della tappa inaugurale.

Ma, almeno per questa stagione, il terreno di caccia dell’ex pilota ufficiale Abarth sarà quello entro i confini nazionali.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

L’incidente al 1000 Miglia, con conseguente ritiro, non ha fermato la caccia di Giandomenico Basso verso la vittoria del Campionato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/rally-cir-basso-peugeot-100513-02.jpg CIR – Basso presente anche al Rally dell’Adriatico