Dopo i successi di Basso al Rally del Ciocco e Scandola al Rally di Sanremo, è toccato a Paolo Andreucci mettere il sigillo alla 98esima edizione della Targa Florio.

L’alfiere della Peugeot ha condotto una gara impeccabile e priva di errori, nonostante Giandomenico Basso e la sua Fiesta R5 alimentata a gas non abbiano mai alzato la guardia, contrastando il pilota della casa francese dalla prima all’ultima prova speciale, seppur senza esagerare e con una condotta di gara impostata in ottica di campionato.

Serratissima lotta per il terzo gradino del podio tra Scandola e Nucita, risoltasi nell’ultimo tratto cronometrato a favore del pilota siciliano, mentre interessanti scratch sono stati fatti registrare da Campedelli che, con la gara siciliana, ha fatto il proprio debutto nel CIR 2014.

Week end estremamente positivo per BRC Gas Equipment che, grazie a questa ennesima prestazione di rilievo, oltre ad aver definitivamente rotto ogni paradigma sull’affidabilità e performance dell’alimentazione a gas e dimostrato la qualità dei propri impianti ha, dal punto sportivo, accumulato punti importantissimi confermando di avere le carte in regola per lottare fino alla fine per la vittoria del Campionato.

A completare la festa ci ha pensato Michele Tassone che, in gara con la Suzuki Swift Gpl schierata dal team piemontese, ha vinto la tappa siciliana del Trofeo Suzuki Rally, consolidando la sua leadership nel monomarca indetto dalla casa giapponese e nel neonato Trofeo R1, promosso dalla CSAI per favorire giovani piloti emergenti.

Con il Targa Florio si chiude il primo ciclo di gare su asfalto e si passa alle più impegnative gare su sterrato. Prossimo appuntamento: 6/7 Giugno – Rally di Italia Sardegna.


Stop&Go Communcation

Dopo i successi di Basso al Rally del Ciocco e Scandola al Rally di Sanremo, è toccato a Paolo Andreucci […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/basso-granai_day1gfh.jpg CIR – Basso e BRC Racing Team convincono in Sicilia