Giandomenico Basso e Mitia Dotta, con la Ford Fiesta R5 alimentata a Gas messa a punto dalla BRC Gass Equipment, hanno chiuso al comando la prima tappa del 37° Rally del Ciocco e Valle del Serchio, appuntamento di apertura del Campionato Italiano Rally 2014.

Il veneto ha preceduto il veronese Umberto Scandola, su Skoda Fabia Super2000, campione italiano in carica e il toscano pluricampione tricolore Paolo Andreucci che, sulle strade di casa, sta portando al debutto mondiale la nuova ed ancora acerba Peugeot T16 R5. I due hanno chiuso rispettivamente a 37.5 e a 54.1 dal leader. Al quarto posto il siciliano Andrea Nucita, rivelazione della gara con la sua Peugeot 207 Super 2000 che dopo essere stato a lungo secondo è stato rallentato dalla rottura di un semiasse.

Giandomenico Basso ha preso il comando già dopo la prova di apertura della gara per poi mantenerlo con grande autorità. La corsa è comunque ancora aperta. Al termine manca infatti ancora la breve ma insidiosa seconda tappa in programma domani che prevede ancora quattro prove speciali per un totale di 34 chilometri cronometrati.

Per quanto riguarda il Campionato Italiano Rally Produzione, duello aperto tra le due Renault New Clio del Reggiano Ivan Ferrarotti e del savonese Fabrizio Andolfi Junior senza dimenticare la buona prova di Alex Vittalini in corsa anche per il Citroen Racing Trophy. Tra gli iscritti al Campionato Italiano Rally Junior, è il veneto Giacomo Scattolon, su Peugeot 208 R2 a segnare il miglior tempo davanti a Luca Panzani, in testa all’altro monomarca Renault Trofeo Twingo R2 Top.

Tornando all’assoluta da sottolineare le prove del toscano Rudy Michelini , in gara con una Peugeot 207 Super 2000 della Procar Motorsport, e quella del valtellinese Andrea Perego, Mitsubishi Lancer Evo X. Sfortunata la prova di Alessandro Perico, primo ritirato illustre tra i partecipanti al Cir, fuori già dopo la prima prova speciale per problemi tecnici.

Domani, Domenica 16 marzo, i motori si riaccenderanno, per la seconda tappa, con 33,96 chilometri cronometrati su due passaggi per le prove di “Cerretoli” (10,44 km) e “Massa-Sassorosso” (6,54km). L’arrivo finale è previsto presso la Porta Ariostesca di Castelnuovo di Garfagnana alle 12:45.

Classifica finale Prima Tappa 37° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio: 1.Basso-Dotta(Ford Fiesta R5)in 1’17’40.5;2.Scandola-D’Amore(Skoda Fabia S2000) a 37.5;3.Andreucci-Andreussi(Peugeot 208 R5) a 54.1; 4.Nucita-Princiotto (Peugeot 207 S2000) a 1’04.9; 5.Michelini-Angilletta(Peugeot 207 S2000) a 2’27;6.Ciavarella-Perna(Ford Fiesta R5) a 2’28 ;7.Perego-De Luis(Mitsubishi Lancer Evo X) a 3’15.4 ;8. Ferrarotti-Castiglioni (Renault New Clio)a 5’03.4; 9.Andolfi-Casalini ( Renault New Clio R3) a 5’12.9;10. Scattolon-Grimaldi (Peugeot 208 R2) a 6’07.3.


Stop&Go Communcation

Giandomenico Basso e Mitia Dotta, con la Ford Fiesta R5 alimentata a Gas messa a punto dalla BRC Gass Equipment, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/03/dsc_4808hgjghj.jpg CIR – Basso chiude al comando la prima tappa al Rally del Ciocco