E’ soddisfatto Andrea Perego. Entusiasta del primo approccio ufficiale sulla nuova Mini in versione RRC, a poche ore dall’arrivo del “Ciocco”. Dice di essere, insieme all’equipe di Tabaton, sulla strada giusta. Ai microfoni di Stop&Go conferma quanto auspicato poco più di un mese fa: “Il potenziale di questa vettura è decisamente buono”. Chi lo ha visto passare sulla prova speciale televisiva “Il Ciocco”, naturalmente, conferma.

Lì hai strappato un secondo assoluto, non male…
“Vero, evidentemente in certe condizioni la macchina può andare veramente forte. Magari, al momento, soffre sul veloce. Abbiamo avuto qualche problema con i freni nel corso delle prime tre speciali, per il resto siamo molto soddisfatti di quello che abbiamo potuto esprimere all’esordio, migliorando molto in termini di assetto. Abbiamo fatto il massimo, con il materiale che avevamo a disposizione”.

Lasci intendere che potrebbe variare qualcosa in termini tecnici?
“Si, tra una decina di giorni sarà disponibile una nuova evoluzione del motore. Ripeto, il potenziale comunque è già buono, ha molta coppia anche se risente della flangia…”.

Incrociando le dita per le decisione della FIA in merito…
“Con la flangia da 31 mm, allora sì che potremmo divertirci davvero. Dicono che la decisione sia attesa per giugno. Lo spero, intanto mi godo questo stimolante presente”.

A tutto CIR, quindi?
“Certezze non ce ne sono, del resto si tratta di una stagione impostata a scopo didattico. Intanto andrò a all’Adriatico, da spettatore interessato. Vorrei essere presente a San Crispino, per provarla su terra, così come in Sardegna. Aspettando il 2012…”.

Nella foto (Copyright Maikol Fabbri), Andrea Perego e la Mini al “Ciocco”

Gabriele Michi


Stop&Go Communcation

E’ soddisfatto Andrea Perego. Entusiasta del primo approccio ufficiale sulla nuova Mini in versione RRC, a poche ore dall’arrivo del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/mini.rrc_.jpg CIR – Andrea Perego: “Io e la Mini, insieme ci divertiremo”