Un programma internazionale per dimenticare i veleni del Campionato Italiano Junior, finito in Procura dopo un reclamo presentato da Andrea Carella in seguito ai chiodi che lo hanno penalizzato al Rally di Sanremo.

E’ questo quello che cerca Andrea Crugnola, 24 anni di Varese, attualmente alla ricerca di budget per tornare nella serie iridata dopo lo sfortunato debutto del 2011, quando corse nella WRC Academy con una Ford Fiesta R2. Il risultato fu un sesto posto finale con 35 punti e un terzo posto in Germania. Quest’anno poi fu grande protagonista al Rally di Montecarlo (vinse tra le 2 Ruote Motrici), ma non riuscì a concretizzare un programma per mancanza di fondi. “In Italia la casa costruttrice non è al momento impegnata nei rally. Occorre quindi guardare all’estero, con un programma che prevede l’utilizzo di una vettura appartenente ad una casa impegnata a livello internazionale nelle varie serie. L’idea è quella di fare il Campionato del Mondo Junior, se non riuscissimo potrei dirottare sul Campionato Europeo Junior. Fra l’altro per me è l’ultimo anni utile per partecipare a questo campionato riservato agli under 25. Il premio per il vincitore di questa serie è particolarmente interessante, la partecipazione a sei gare con un vettura R5. Stiamo lavorando in questa direzione” ha dichiarato il varesotto.

L’obiettivo, dunque, è quello di candidarsi al trono di Pontus Tidemand, lo svedese che in questa stagione ha fatto sfracelli con la sua piccola vettura dell’Ovale Blu. Tidemand, che in questa stagione ha corso anche con una Fiesta WRC nella gara di casa, potrà correre nella prossima stagione con la Fiesta R5 in cinque appuntamenti con il supporto del team M-Sport. Principale problema di Crugnola è ora quello di trovare il budget necessario per partecipare alla serie. “Spero in un aiuto sia della Federazione che di qualche sponsor, ad esempi Pirelli. Nei prossimi giorni chiederò un incontri con i vertici di Aci Csai per cercare di fare qualcosa insieme per il futuro. Correre con i colori tricolori sarebbe per me il massimo”.

Crugnola in questa stagione ha gareggiato nel Campionato Italiano Junior con una Renault Twingo R2 del team Nuova Ra.In. e nell’IRCup Pirelli con una Clio R3, coadiuvato dall’esperto Michele Ferrara. In entrambi i campionati il varesotto ha battuto la concorrenza, anche se nel primo caso si è ancora in attesa di una sentenza della Procura.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Un programma internazionale per dimenticare i veleni del Campionato Italiano Junior, finito in Procura dopo un reclamo presentato da Andrea […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/2013-img-CIR-Rally_Adriatico-crugnola_06.jpg CIR – Andrea Crugnola alla ricerca del budget per partecipare al campionato Junior WRC