Sarà il 45esimo Rally del Salento, la quinta prova del Campionato Italiano Rally che Alessandro Perico affronterà la prossima settimana, sempre alla guida della Peugeot 207 S2000 della PA Racing gommata Pirelli.
 
Per Perico ed il suo copilota Fabrizio Carrara sarà un appuntamento particolarmente significativo, quello che si correrà in provincia di Lecce, in quanto andranno alla ricerca della pronta reazione dalla parziale delusione sofferta la settimana passata alla Targa Florio, in Sicilia.
 
Con la sesta posizione assoluta, infatti, la coppia della PA Racing non ha potuto acquisire i punti necessari per rimanere al terzo posto assoluto provvisorio, del Campionato Italiano. Una gara decisamente sofferta e sfortunata, condizionata pesantemente da problemi al motore, evidenziati soprattutto da un eccessivo consumo di olio.
 
Dopo il giro di boa tricolore, quello che doveva confermare Perico sopra il podio assoluto provvisorio si volta pagina e si guarda alla gara salentina con fiducia, puntando decisamente al podio assoluto, conferma dello status di concreta alternativa ai driver ufficiali.
 
Alessandro Perico nel dopo gara: “Il problema è stato riconosciuto dal preparatore del motore, sicuramente alla Targa Florio la prestazione è stata limitata da un problema che non era risolvibile in gara. È stata la classica occasione perduta, quella siciliana, ma non ci dobbiamo piangere addosso, saremo al via a Lecce con la solita determinazione e voglia di fare, quella che sino ad ora ci ha dato ragione. Sarà un impegno duro, la gara è molto particolare, il minimo sbaglio, la minima esitazione possono essere fatali. Ed in più si prevede molto caldo, un avversario in più. Cercheremo di balzare ai vertici da subito, senza lasciare nulla al caso”.


Stop&Go Communcation

Sarà il 45esimo Rally del Salento, la quinta prova del Campionato Italiano Rally che Alessandro Perico affronterà la prossima settimana, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/rally-130611-01.jpg CIR – Alessandro Perico di nuovo in macchina: in Salento cerca il riscatto