Sarà il 30° Trofeo ACI Como, seconda finale del Trofeo Rallies Asfalto, in programma dal 20 al 22 ottobre, la gara che chiuderà il Citroen DS3 R3 Racing Trophy Italia 2011. La stagione, avviata a giugno scorso con il Rally della Lanterna di Genova e proseguita in Casentino, a Lucca, in provincia di Cuneo e poi a Sanremo, proprio nell’entroterra ligure ha già eletto il proprio vincitore, il parmense Roberto Vescovi. Il trofeo Citroen ha messo in risalto un notevole potenziale da parte di tutti i partecipanti e delle vetture della varie squadre che hanno accettato la sfida proposta da Citroen Racing, Citroen Italia e Procar.

Chiude il sipario della prima edizione del trofeo, che in totale ha visto correre 13 iscritti ai quali si sono aggiunti i 5 equipaggi che hanno aderito al Citroen C2 R2 Max Racing Trophy Italia. Il bilancio è molto positivo e certamente esaltante sotto il profilo tecnico-sportivo. Infatti, Citroen DS3 R3 si è dimostrata affidabile per tutta stagione, tutti i trofeisti impegnati durante la stagione hanno lottato non soltanto per il trofeo stesso o per la classe di appartenenza ma anche per la classifica assoluta, contro vetture di categoria superiore.

Parallelamente alle soddisfazioni del trofeo, c’è stata la doppia vittoria tricolore (nella classifica “Junior” e “2 Ruote Motrici”) di Simone Campedelli e del Team Italia, che conferma la prima stagione del nuovo corso agonistico Citroen decisamente proiettata verso il futuro. Un futuro che appartiene alla Citroen DS3 R3, già diventata il valore di riferimento del Gruppo R, lo standard per poter aspirare a qualcosa di importante ogni qualvolta un pilota indossi casco e tuta.

Quanto all’impegno di Como, con il titolo già intascato da Roberto Vescovi (Team Papini Auto&Sport) con quattro successi su cinque gare, il Citroen DS3 R3 Racing Trophy è pronto ad offrire una sfida accesa con tre piloti che si giocheranno i due restanti gradini del podio assoluto divisi da soli due punti. Alex Vittalini (Wita Team), che ha corso una stagione in crescendo, è secondo con 22 punti, Andrea Cortinovis (Friulmotor) lo segue ad una lunghezza dopo una metà campionato in cui si è rivalutato in pieno e Botta (OVS) è a 20 punti, rinfrancato dalla vittoria casalinga ma limitato successivamente dal ritiro a Sanremo. Tutto questo, al Trofeo ACI Como, gioverà in termini di spettacolarità, i tre cercheranno di sopravanzarsi e tutti andranno a caccia di Vescovi stesso, che vorrà invece chiudere in bellezza la sua ennesima stagione di alto livello.

L’attenzione del trofeo va poi agli “under 23”, con Alessandro Re (TamAuto) che, mancando il diretto rivale Matteo Brunello, ha la possibilità di far suo il passaporto per la partecipazione al Corso Federale CSAI previsto per la categoria, in accordo con la Federazione stessa, nell’ottica di incentivare l’attività dei giovani piloti.


Stop&Go Communcation

Sarà il 30° Trofeo ACI Como, seconda finale del Trofeo Rallies Asfalto, in programma dal 20 al 22 ottobre, la […]

A Como l’ultima prova del Citroen DS3 R3 Racing Trophy Italia