Il versiliese Emanuele Bianchi, con l’esperto Michele Perna alle note, a bordo della Peugeot 306 Rallye "made" in Erreffe si sono aggiudicati la vittoria finale di un 20° rallysprint della Garfagnana, ben organizzato, come consuetudine dallo staff del Ciocco Sporting Club e combattuto fin sul traguardo dell’ultima speciale. Dove le prime quattro posizioni si sono rimescolate per consegnare la vittoria al pilota di Viareggio, velocissimo sull’impegno decisivo. Bianchi aggiunge cosi un’altra vittoria alla bella affermazione di inizio stagione al rally del Carnevale.

Poco più di due secondi hanno separato il vincitore dal secondo classificato, il ligure Manuel De Micheli. Il vincitore del "Garfagnana" 2006, ancora con la Clio Williams ma quest’anno in coppia con Christian Ranuschio, pareva avviato al "bis" sulle strade del Ciocco, dopo una leadership durata fino alla penultima speciale, nonostante un piccolo problema al cambio, risolto nelle prime fasi di gara. Proprio De Micheli era sportivamente tra i primi a congratularsi con il vincitore per il bel tempo staccato sulla prova decisiva.

Completa lo strettissimo podio del "Garfagnana" – tre equipaggi racchiusi in meno di quattro secondi – un altro pilota versiliese, Nicola Paolinelli. Che in coppia con il pistoiese Iacopo Innocenti non nascondeva la sua felicità per l’ottimo risultato alla sua seconda esperienza con la Renault Clio Williams gruppo A, pur con il rammarico di pochi, decisivi secondi persi per scansare la vettura numero 4 ferma sul percorso della speciale numero due. Tanto più che, al secondo giro, Paolinelli ha staccato poi il miglior tempo proprio sulla stessa prova. Anche il lucchese Stefano Gaddini, due volte vincitore al "Garfagnana", con Rombi alle note, era pesantemente rallentato nella stessa speciale, chiudendo la gara solo sesto.

L’ultima prova speciale era fatale per il podio per il bergamasco Giampietro Bendotti, con Coria alle note, che si dovevano accontentare della quarta piazza finale, dopo avere a lungo assaporato la terza posizione.

Sul podio del "Garfagnana", se non addirittura sul gradino più alto, avrebbe potuto esserci il reggiano Luciano D’Arcio, con Figone alle note. Con una assai potente Ford Escort Cosworth gruppo A, ulteriormente "rivitalizzata" dalla iscrizione tra le Omologazioni Scadute, ha staccato tempi da urlo, ma non è riuscito a recuperare i quasi 13" persi sulla speciale di apertura per un testacoda con spegnimento del motore.

"Garfagnana" amaro per tre attesi piloti locali, che si sono dovuti accontentare di posizioni di rincalzo. Si tratta del driver di Borgo a Mozzano Pierangelo Villa, qui primo nel 2005, rallentato da problemi di assetto, del lucchese di Massarosa Michele Giunta, afflitto da piccole noie meccaniche e del pilota di Barga Roberto Marchetti, che non è riuscito a ripetere o migliorare l’exploit del 2006, quando andò vicinissimo a vincere la gara.

Dominio in gruppo N, regno della Renault Clio, del pilota preparatore cuneese Riccardo Miele, con Erika Pont alle note, che ha mantenuto la sua "Rs" davanti a tutti dall’inizio alla fine. Staccato di circa sette secondi il lucchese Andrea Simonetti, secondo di gruppo N con Andrea Seccherelli a fianco, mentre a completare il podio è andato con merito il pilota organizzatore ligure Marco Gallo con l' esperta Giancarla Guzzi alle note.

Tra le prestazioni di valore al "Garfagnana", da segnalare il 18esimo posto assoluto del massese Massimo Tosi (Peugeot 106 S16), primo di classe A6 e più ancora il 19esimo assoluto e primissimo di classe N2 per il lucchese Marco Della Nina (Peugeot 106 Rallye).

Tra le vetture storiche miglior tempo complessivo per il livornese Alessio Cavallini, con Tognarini a fianco, con una Opel Kadett Gte. Cavallini, proveniente dalla gare Fuoristrada, era alla prima esperienza rallistica.

UN RALLY DEL CIOCCHETTO PIU’ RICCO CHE MAI IL PROSSIMO IMPEGNO C.S.C.

Archiviata l’edizione 2007 del "Garfagnana", il Ciocco Sporting Club si orienta da subito alla organizzazione del 16° rally Internazionale Il Ciocchetto – memorial Maurizio Perissinot, a calendario dal 14 al 16 dicembre. La classica chiusura stagionale sulle divertenti, insidiose ed affollate speciali disegnate all’interno del comprensorio del Ciocco completa il trittico siglato Csc (Ciocco, Garfagnana e Ciocchetto) e presenta un montepremi ancora più ricco, che per il 2007 sale a circa 40.000 euro. Suddiviso tra Ciocco Sporting Club, International Rally Cup – di cui il "Ciocchetto" è Master Rally – Italy Gold ed R. Trophy. Sono previsti anche rimborsi dell’iscrizione attraverso l’assegnazione di premi a 5 categorie speciali.

CLASSIFICA ASSOLUTA 20° RALLYSPRINT DELLA GARFAGNANA

1.Bianchi-Perna (Peugeot 306 Rallye) in 17’50"8; 2.De Micheli-Ranuschio (Renault Clio Williams) a 2"2; 3.Paolinelli-Innocenti (Renault Clio Williams) a 3"7; 4.Bendotti-Coria (Renault Clio Williams) a 5"0; 5.D’Arcio-Figone (Ford Escort Cosworth) a 7"4; 6.Gaddini-Rombi (Renault Clio Williams) a 8"0; 7.Villa-Cassettari (Renault Clio Williams) a 18"2; 8.Giunta-Tricoli (Renault Clio Williams) a 38"8; 9.Marchetti-Salotti (Renault Clio Williams) a 40"4; 10.Salmaso-Turatti /Peugeot 306 Rallye) a 40"8.


Stop&Go Communcation

Il versiliese Emanuele Bianchi, con l’esperto Michele Perna alle note, a bordo della Peugeot 306 Rallye "made" in Erreffe si […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/bianchi-vincitore-Garfagnana.jpg 20