Alla vigilia del 2° Historic Rally Vallate Aretine, è stato reso noto l’elenco degli iscritti alla gara, che andrà in scena il 9 e 10 marzo prossimi, con i circa sessanta equipaggi suddivisi tra rally per auto storiche, Regolarità Sport per auto dal 1958 al 1986 e la spettacolare parata di vetture di interesse storico e sportivo. Soddisfazione da parte di scuderia Etruria, organizzatrice del rally in collaborazione con ACI Arezzo, per le adesioni raccolte.

Avrà il numero 1 sugli sportelli della sua Porsche 911 SC il comasco Luca Ambrosoli, con Corrado Viviani alle note, di nuovo presente alla gara aretina per tentare di bissare il successo ottenuto lo scorso anno. A rendergli difficile il cammino proveranno il pratese Brunero Guarducci, con al Opel Ascona 400, Franco Ermini (Porsche 911 2.4), il veloce Alessandro Maraldi (Porsche 914/6), il veneto Luigi Iseppi (Fiat 131 Abarth) ed anche Giampiero Carissimi, pur dotato di meno cavalli con la Opel Kadett GTE Gruppo 4. Un occhio di riguardo va tenuto anche sulla prestazione di “nomi noti” quali il ferrarese Alessandro Ancona, il pistoiese Piergiorgio Barsanti e il senese Maurizio Bianchini, tutti su Ford Escort RS 2000 Gruppo 2, ma anche il locale Matteo Moraldi, con la piccola ma grintosa Alpine A110 Gruppo 4.

Nella Regolarità Sport, presenze di prestigio quella dei veneti Enrico Miglioranzi (Opel Ascona 400) e Gian Urbano Bellamoli (Porsche 911 RS), anche se il discorso vittoria potrebbe aprirsi ad altri outsiders.

Tutto spettacolo, invece, senza rilevamento tempi, nella Parata “veloce” per vetture di interesse storico e sportivo, dove sarà possibile assistere alle evoluzione di regine a quattro ruote che hanno fatto la storia dei rally.

Dario Cerrato, sei volte campione italiano rally e due volte europeo, “Lele” Pinto, campione europeo rally nel 1972 e Andrea Aghini, due volte tricolore rally, con gli ultimi due piloti che vantano anche una prestigiosa vittoria in un gara del Campionato Mondiale Rally, saranno gli apripista di grande prestigio del rally storico aretino, presenti per onorare il 2° Trofeo Andrea Ulivi, istituito alla memoria dell’amico medico sportivo, navigatore di grande valore, anche in squadre ufficiali quali Fiat e Opel, nonchè figura di spicco del rallismo aretino. Ed Elisa, figlia di Andrea Ulivi, salirà a fianco di Andrea Aghini, a dettargli le note, rendendo ancora più denso di significati e di affetto l’omaggio al suo grande papà. A chiudere il quartetto di apripista anche il pilota locale Stefano Marrini, al volante della Mitsubishi con cui ha preso parte alla recente, avventurosa Dakar.

Sarà il centro della medioevale città di Arezzo, in particolare con il “salotto buono” della storica piazza Grande, il palcoscenico di partenze ed arrivi, nella giornata di sabato 10 marzo, mentre poco più in basso, in piazza Amintore Fanfani, venerdì 9 marzo, avranno luogo le verifiche tecnico-sportive. Cuore logistico del rally (Direzione Gara, Segreteria, Sala Stampa) sarà l’Hotel Continentale di Piero Comanducci, dove alloggeranno i principali protagonisti dell’evento.

Otto saranno le prove speciali, quattro da ripetere due volte, tutte su fondo asfaltato, ricamate sulle colline intorno ad Arezzo e le vallate del Casentino, della Valdichiana e della Valtiberina. “La Rassinata”, “Ponte alla Piera” e La Verna” e la nuova di “Ansina” sono i nomi delle prove speciali.

Due i riordinamenti previsti, il primo a Rassina e l’altro nei pressi della sede dell’Automobile Club Arezzo. In calendario anche alcuni eventi collaterali.


Stop&Go Communcation

Alla vigilia del 2° Historic Rally Vallate Aretine, è stato reso noto l’elenco degli iscritti alla gara, che andrà in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/rally-090312-02.jpg 2° Historic Rally Vallate Aretine: circa 60 iscritti al via