E’ già un successo il 1° Historic Rally delle Vallate Aretine, rally per auto storiche per auto dal 1958 al 1986, con al seguito una parata-show di vetture di interesse storico e sportivo, che daranno grande spettacolo.

Alla chiusura delle iscrizioni sfiora quota ottanta il totale degli equipaggi che hanno abbracciato da subito la nuova idea di scuderia Etruria e Aci Arezzo. Un numero importante per una gara al debutto, senza titolazioni tricolori. Merito della fama di Organizzatori di eventi di alto livello dello staff di scuderia Etruria, unito al prestigioso appoggio di Aci Arezzo, ma anche del richiamo di Arezzo, città d’arte e cultura, che gli appassionati di rally conoscono per essere stato fulcro anche del rally di Sanremo mondiale degli anni ’80 e ’90, nonché sede di importanti eventi motoristici nel recente passato.

I PROTAGONISTI
Sono trentotto gli iscritti al rally storico, con un parco macchine di grande fascino. Un bel gruppo di potenti Porsche 911 in varie versioni, Opel Ascona 400, Fiat 131 Abarth, Ford Escort, Alpine A110, Lancia Fulvia Hf, varie Alfa Romeo, le A112 rese leggendarie dal Trofeo degli anni 70 e 80 sono tra le vetture che saranno più ammirate.

Ed in prova speciale ci penseranno tanti piloti di valore, sia dei rally storici che ancora in attività nei rally moderni, a far vedere che queste regine sono ancora in forma. Ad aprire le partenze sarà il comasco Luca Ambrosoli, con alle sue spalle un nugolo di pretendenti alla vittoria quali gli specialisti Giampiero Carissimi, Alessandro Bonafè, Massimo Richiedei, il rallista “convertito” alla pista Riccardo De Bellis, Francesco Domenici, il pugliese Marco De Marco che avrà alle note il giornalista Andrea Nicoli, Franco Ermini, tutti “armati” di Porsche 911. Ma da tenere d’occhio, tra gli altri, saranno anche  il pratese Brunero Guarducci, il sammarinese Paolo Valli, con la splendida Fiat 131 Abarth ex ufficiale, Enrico Guggiari, Alberto Salvini.

Sono attesi a prestazioni di valore assoluto nelle loro categorie anche i tanti equipaggi aretini che non hanno voluto mancare a questo primo appuntamento con il ritorno del rally in città. In coda al rally si esibiranno i partecipanti alla Parata, un vero e proprio show in prova speciale, a tutto spettacolo, senza rilevamento di tempi. Una occasione imperdibile per vedere sfilare una serie di vetture che, se in molti casi ancora non storiche, tuttavia hanno un interesse sportivo e di fascino irresistibile.

Ma al 1° Historic Rally Vallate Aretine saranno anche gli apripista a catalizzare l’attenzione degli appassionati. La manifestazione, infatti, è intitolata alla memoria di Andrea Ulivi, nel decennale della sua prematura scomparsa. E per ricordare la figura di sportivo e rallista a tutto tondo di Ulivi, navigatore, direttore sportivo e medico di alto livello, hanno voluto essere presenti, in veste di apripista di lusso, Andrea Zanussi, ex pilota ufficiale Peugeot, che si presenterà con la Peugeot 205 T16 gruppo B, Andrea Aghini, più volte campione italiano rally e vincitore del Sanremo mondiale 1992 con la Lancia ufficiale e Gabriele Noberasco, altro campione di grandi doti.

Le strade della provincia di Arezzo sono dunque pronte ad accogliere le affascinanti e ancora vivaci vetture che hanno fatto la storia dei rally, con alcuni dei campioni che le hanno rese grandi.

LA STRUTTURA DELLA MANIFESTAZIONE
Proprio il centro di Arezzo, con il “salotto” medievale di piazza Grande e piazza A. Fanfani, sarà il prestigioso palcoscenico di partenze ed arrivi, delle verifiche tecnico-sportive, nonché della “permanence” del rally (Direzione Gara, Segreteria, Sala Stampa) ubicata presso l’Hotel Continentale di Piero Comanducci, punto di riferimento della passione per i motori.

Nella giornata di venerdì 18 marzo si svolgeranno le operazioni preliminari di verifica. Partenze ed arrivi della gara, che si svolgerà interamente nella giornata di sabato 19 marzo, avranno sede nella splendida Piazza Grande. La partenza sarà data alle ore 9.00 di sabato 19 marzo, mentre l’arrivo è previsto intorno alle ore 18.30. Nel finale di gara, in piazza Grande, nell’ambito di “Aspettando il rally” sabato 19 marzo, a partire della ore 17.00, avrà luogo la sfilata degli Sbandieratori della città di Arezzo, insieme ai Musici del Comune, alla Filarmonica e ai Quartieri aretini, tutti in costume medievale, che si esibiranno per il pubblico e gli appassionati presenti.

Sei prove speciali (tre da ripetere), tutte su fondo asfaltato, per totali 65 km circa, sono state disegnate su un affascinante percorso immerso in uno splendido panorama naturale, che abbraccia i dintorni di Arezzo e le vallate del Casentino, della Valdichiana  e della Valtiberina. “La Rassinata” (km. 14.55), prevista alle ore 10.14 e alle ore 15.06, “Ponte alla Piera” (km 8,52), in programma alle ore 11.28 e alle ore 16.20 e “La Verna” (km 9,65), che sarà disputata alle ore 12.07 e alle ore 16.59, sono i  nomi delle prove speciali, con percorsi tecnici e divertenti per le auto storiche che affronteranno il 1° Historic Rally delle Vallate Aretine. Alle ore 13,27 è previsto un riordinamento presso l’Aci Arezo, nel centro cittadino, occasione imperdibile per vedere da vicino vetture ed equipaggi.


Stop&Go Communcation

E’ già un successo il 1° Historic Rally delle Vallate Aretine, rally per auto storiche per auto dal 1958 al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/locanda1.jpg 1° Historic Rally delle Vallate Aretine – La entry list sfiora quota 80