Missione compiuta! La Speed Motor di Gubbio torna dalla 52esima edizione della cronoscalata Svolte di Popoli, in Abruzzo, con in tasca il trofeo per scuderie, grazie all’ottima prestazione dei suoi piloti.

Il miglior viatico in vista dell’appuntamento di casa, quello con la 49esima edizione del trofeo “Luigi Fagioli”, che si correrà a Gubbio il 23 e 24 agosto prossimi. Il più veloce fra i portacolori di patron Tiziano Brunetti è stato Franco Cinelli con la Lola B99/50: il toscano di Montecatini, già campione italiano di velocità in montagna, ha conquistato il terzo posto assoluto dietro le Osella del vincitore Domenico Cubeda e del beniamino locale Stefano Di Fulvio, realizzando l’assoluto nella categoria E2M, quella delle “formula”.

Il tempo complessivo delle due manche è stato di 6’38″56, ma nella “top ten” di questa gara – prova del trofeo italiano di velocità in montagna (Tivm) – rientrano altri tre piloti della Speed Motor: l’eugubino Andrea Picchi su Lola Dome, Michele Fattorini da Porano su Formula Master e il lombardo Paride Macario su Lobart La 01/03. Davvero avvincente, nella classe 2000 della E2M, la battaglia fra i due umbri: Picchi precede Fattorini di 1″05 nella prima manche, ma poi Fattorini è più veloce per 11 centesimi nella seconda salita e alla fine la somma di tempi premia Picchi, che vince la classe per appena 94 centesimi e si piazza quinto assoluto davanti appunto a Fattorini (sempre in attesa di esordire con la Picchio), che è sesto e a Macario, che si garantisce secondo posto di classe (nella 2000) e di gruppo nella Cn Sport Prototipi.

Particolare significativo: il podio della E2M è tutto della Speed Motor con Cinelli, Picchi e Fattorini, mentre Macario continua a fare progressi di un certo rilievo, se si pensa che ha esordito in salita nemmeno due mesi fa alla Pieve Santo Stefano-Passo dello Spino.

E non è finita: Speed Motor protagonista a Popoli anche con le auto storiche grazie a due piloti di Gubbio: Eric Nicchi, che – già trionfatore al Nevegal – concede il bis con la sua Alfa Romeo Giulia e stabilisce addirittura il record del tracciato nella prima manche in 4’57″46 (10’01″25 complessivo e settimo tempo assoluto) nella classe 1300 categoria T e periodo H1 del II Raggruppamento; e dietro di lui, ottavo assoluto fra le storiche, il concittadino Alvaro Bertinelli su A112 nella classe 1150 categoria T e periodo I del III Raggruppamento.

Un bilancio davvero eccellente: i motori sono insomma già caldi per la sfida che attende i conduttori sui tornanti della Gola del Bottaccione.


Stop&Go Communcation

Trofeo di scuderia per la Speed Motor di Gubbio alla 52esima edizione della cronoscalata Svolte di Popoli. Franco Cinelli il migliore e di seguito Andrea Picchi, Michele Fattorini e Paride Macario […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/Manc_Speed_Motor.jpg TIVM – La Speed Motor si aggiudica il trofeo per scuderie nella 52esima cronoscalata Svolte di Popoli!