Le qualifiche della 6 Ore di Silverstone non rivelano sorprese nella classe regina, con le due Toyota, fin qui imbattibili sul giro singolo, ad aggiudicarsi la prima fila.

La prima pole position del WEC 2017 va alla TS050 Hybrid #7 di Kamui Kobayashi e Mike Conway, alla media sui due giri di 1.37.304, davanti alla vettura gemella dei quasi vincitori di Le Mans, Kazuki Nakajima ed Anthony Davidson. Dell’ex-Sauber F1 la migliore prestazione del weekend con 1.36.793; da segnalare che il tempo ottenuto al primo giro dal britannico è stato cancellato dalla direzione gara per uso eccessivo dei limiti della pista.

La migliore delle Porsche segue distanziata di 2”, nonostante gli sforzi di Neel Jani e Nick Tandy; leggermente più lontana la coppia dei kiwi, Brendon Hartley ed Earl Bamber. Si tratta della prima pole position per il costruttore giapponese dal Fuji 2014, ma da fonti Porsche la gara dovrebbe vedere le vetture dei due costruttori a contatto.

Lotta al coltello in LM P2, dove tra le 9 Oreca presenti la spunta l’entry del G-Drive con Pierre Thiriet ed Alex Lynn alla media di 1.44.387. La migliore prestazione della categoria ottenuta da Mathieu Vaxivière con la entry gemella del TDS Racing vale solo la settima piazza, quindi la top three, racchiusa in 158 millesimi, prosegue con l’Alpine Signatech e la #38 del Jackie Chan DC Racing dell’ex Audi Oliver Jarvis.

La ENSO CLM del ByKolles, unica LM P1 privata, si piazza a centro classifica delle LM P2.

La qualifica in GTE-Pro ha visto come dominatrice assoluta la Ford di Harry Tincknell ed Andy Priaulx, che ha segnato una media di 1.56.202. Dietro la GT #67, che in gara presenterà anche a giovane promessa Pipo Derani, la Ferrari dei vicecampioni in carica Sam Bird e Davide Rigon, a 8 decimi.

Seconda fila per l’Aston Martin dei campioni 2016 Nicki Thiim e Marco Sorensen, e per l’altra Ford di Olivier Pla e Stefan Mucke. Chiudono lo schieramento le due nuove Porsche 911 RSR, che scontano un distacco sulla media di quasi 2”.

Pedro Lamy infine porta l’Aston Martin alla pole in GTE-Am insieme a Paul dalla Lana alla media di 1.59.562, precedendo Francesco Castellacci e Thomas Flohr con la Ferrari Spirit of Race e la Porsche del Dempsey-Proton di Matteo Cairoli e Christian Ried; la migliore prestazione della sessione va comunque a Matt Griffin con l’altra 488 del Clearwater Racing, con 1.58.704.

Domenica lo start della 6 ore di Silverstone alle 12.00 ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Ford e Aston si dividono il primato in GT

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/04/Conway_pole-1024x681.jpg WEC – Silverstone, Qualifiche: Toyota, prima fila in scioltezza