Sarà Alessandro Pier Guidi a sostituire il transfuga Gian Maria Bruni nel World Endurance Championship e alla 24 ore di Le Mans. Il pilota di Tortona ha vinto la concorrenza e farà coppia con James Calado sulla Ferrari 488 GTE #51 gestita in pista da AF Corse, che ha già guidato nella non particolarmente fortunata spedizione alla Sarthe del 2016.

Pier Guidi, 33 anni, da lungo tempo legato alle GT del Cavallino Rampante, ha recentemente siglato la pole position con la Ferrari 488 GT3 nella recente Rolex 24 at Daytona tra le GTD, categoria dove peraltro ha trionfato in gara nel 2014 con la entry del Level 5. Da segnalare anche le 3 pole position e le 2 vittorie conquistate negli ultimi tre anni in ELMS, sempre con la Ferrari 458, con i trionfi di Imola nel 2015 e di Silverstone nel 2014, quest’ultima con la versione GT3.

Porsche nel frattempo ha confermato l’ingaggio di Bruni, che a partire da luglio farà parte del roster di Porsche North America nel WeatherTech SportsCar Championship con le 911 RSR ufficiali.

“Siamo entusiasti di accogliere Gianmaria Bruni, uno dei piloti top tra le GT su scala mondiale, nella nostra squadra” ha affermato il Dr. Frank-Steffen Walliser, grande capo di Porsche Motorsport “e si adatta perfettamente al contesto dei nostri fortissimi works driver.”

Ancora non si conoscono né il quarto pilota Porsche nel WEC, né tantomeno chi sarà a fare posto al romano nella serie americana a partire da metà stagione.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Bruni, confermato in Porsche, disputerà il WeatherTech USCC a partire da luglio

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/02/PierGuidi_PoleRBR15-1024x682.jpg WEC – Sarà Pier Guidi il sostituto di Bruni in Ferrari