Dopo la presentazione della BR1 LM P1, rese note anche le specifiche del propulsore AER che la muoverà in pista nella “Super Season” WEC 2018/2019.

Si tratta del P60B, diretto successore del P60 che ha mosso Rebellion e CLM nelle stagioni 2015 e 2016 del World Endurance Championship, conquistando il trofeo riservato alle P1 private con la squadra svizzera.

Rispetto alla precedente unità, questo motore V6 biturbo condivide l’architettura e, nelle intenzioni del direttore tecnico della società, Mark Ellis, beneficerà degli sviluppi acquisiti negli ultimi tre anni grazie all’utilizzo in pista e in fabbrica.

“Il P60B incorpora miglioramenti che lo rendono uno step miglioratvo rispetto al P60 sia in termini di performance che di affidabilità, requisiti indispensabili per ottenere successi nelle corse di durata” ha concluso Ellis.

Assente dal paddock del Bahrain la nuova Aston Martin GTE, intravista durante test privati a Sebring. La nuova arma del costruttore inglese, che potrà essere utilizzata solamente tra le Pro, sarà presentata martedì a Londra insieme alla nuova Vantage stradale, di cui ricalcherà le forme.

Nell’aria anche un cambio di fornitore di pneumatici, con l’abbandono della storica relazione con Dunlop in favore delle Michelin.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

La nuova Aston Martin GT verrà presentata martedì a Londra

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/11/AER-1024x848.jpg WEC – Il nuovo motore AER per le LM P1 private