Il popolare Red Dragon tornerà a battere le piste IMSA nella prossima stagione del WeatherTech SportsCar Championship.

La livrea rosso fuoco GAINSCO, riservata fino alla sfortunata Daytona 2014 alle DP di Bob Stallings, a partire dalla prossima Rolex 24 sarà appannaggio dell’Oreca LM P2 del JDC-Miller Motorsports, che schiererà Misha Goikhberg, Stephen Simpson e Chris Miller.

Inoltre, il prototipo godrà dell’invito riservato all’IMSA alla prossima 24 Ore di le Mans, come confermato dall’ACO. Insieme all’Oreca-Gibson sarà ancora una volta il Keating Motorsports a beneficiare della wild card garantita dai Trueman ed Akin awards, riservati ai Pro-Am meglio classificati tra Prototypes e GTD.

Per Keating si tratterà della quarta partecipazione consecutiva alla classica della Sarthe, dopo il debutto con la Viper GTS-R del 2015. A seguire l‘apparizione con l’Oreca LM P2 del Murphy Prototypes e la scarsamente competitiva Riley-Multimatic dello scorso anno. La line-up completa della prossima 24 ore sarà diffusa il 9 febbraio prossimo.

Completato infine lo schieramento dei piloti del Michael Shank Racing per Daytona. Sulle due Acura NSX GT3 saliranno Côme Ledogar e Trent Hindman.

La giovane promessa francese si unirà a Lawson Aschenbach, Justin Marks e Mario Farnbacher sulla entry #93, mentre Hindman farà squadra con Alvaro Parente, Katherine Legge e AJ Allmendinger sulla NSX #86.

Per Ledogar, ben conosciuto dal pubblico nostrano per il successo nella Porsche Carrera Cup Italia, dovrebbe trattarsi di un’apparizione one-shot, mentre Hindman sarà presenza fissa nelle gare lunghe del NAEC.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Hindman e Ledogar sulle Acura di Michael Shank

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/12/JDC.jpg USCC – Il Red Dragon ritorna e va a Le Mans