Mentre diversi piloti e tutte le squadre impegnate nella GTLM definiscono gli ultimi preparativi per Le Mans, il WeatherTech SportsCar Championship ritorna il prossimo weekend per il secondo appuntamento in concomitanza con l’IndyCar a Detroit Belle-Isle.

Per il quinto appuntamento stagionale della serie saranno protagoniste quindi solo le Prototypes e le GT Daytona.

25 le vetture iscritte, di cui ben 14 appartenenti alla categoria regina. Fra queste ritorna la quarta Cadillac DPi dello Spirit of Daytona Racing con alla guida Matthew McMurry e Tristan Vautier dopo il violento crash del francese a Sebring.

Al ritorno del team diretto da Troy Flis si contrappone l’assenza dell’Oreca LM P2 del Performance Tech Motorsports. I trionfatori dello scorso anno tra le PC hanno invece deciso di saltare la tappa del Michigan per prepararsi meglio alla 6 Ore del Glen. Per il resto, confermato l’intero schieramento dei “regular”, con le due Acura Penske reduci dalla doppietta nel Midwest.

Nessuna variazione nel Balance of Performance nella classe regina rispetto a Mid-Ohio, solo qualche precisazione in tema di aerodinamica.

L’IMSA, nonostante l’assenza della categoria, ha già definito anche le modifiche per le GTLM. Le uniche vetture che hanno subito variazioni sono le due BMW M8, che nel prossimo round di Watkins Glen riceveranno una riduzione della pressione del turbo ai regimi medio-alti, oltre che una riduzione del serbatoio di carburante di 4 litri.

Tornando al prossimo round invece, solo 11 le GTD previste, tra cui spicca l’assenza dell’Acura con equipaggio all-pro che ha sfiorato la vittoria di classe a Mid-Ohio di Alvaro Parente e Katharine Legge, vincitrice nel 2017 in coppia con Andy Lally.

Da segnalare invece la presenza dell’ex F1 e campione DTM Bernd Schneider sulla Mercedes-AMG GT3 del SunEnergy1 Racing, nel programma di rotazione di stelle a fianco del team owner Kenny Habul. Sarà infine Robby Foley a coadiuvare questa volta la leggenda delle GT USA Bill Auberlen sulla BMW M6 GT3 del Turner Motorsport.

In tema di equivalenze, penalizzate le Lexus dominatrici di Mid-Ohio, che saranno più pesanti di ben 25 kg, mentre alla Mercedes sarà finalmente concesso un break di 10 kg, invertendo il trend contrario che durava praticamente dalla metà della stagione scorsa.

L’azione in pista a Detroit inizierà venerdì prossimo 1° giugno con le libere e le qualifiche, mentre la showcase di 100 minuti prenderà il via sabato 2 alle 12.30 PM, ora locale.

Piero Lonardo

L’entry list di Detroit


Stop&Go Communcation

Nessuna modifica al BoP delle Prototypes. Ritorna la Cadillac dell’SDR, Performance Tech invece salta

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/05/Detroitgente.jpg USCC – 25 vetture al via a Detroit