Il deputato Paolo Grimoldi (Lega Nord) ha depositato alla Camera un disegno di legge con cui nominare l’Autodromo di Monza “monumento nazionale”.

“Un atto d’amore per la mia città, ma soprattutto un riconoscimento dovuto ai milioni di sportivi che in tutto il mondo guardano all’Autodromo di Monza come al tempio per eccellenza della Formula 1 e delle competizioni automobilistiche e motociclistiche in genere. Il nostro sia un monumento vivente: qui ci sono la storia e il futuro delle gare motoristiche”, ha commentato Grimoldi al quotidiano Il Giorno in merito alla sua proposta.

Nel piano ci sarebbe anche un contributo di 500 mila euro annui fino al 2014 per sostenere la società che gestire il tracciato brianzolo (la SIAS S.p.A.) nel “recupero, mantenimento e conservazione delle parti storiche del tracciato”.

Già da tempo, ad esempio, gli appassionati chiedono a gran voce la restaurazione del vecchio anello dell’alta velocità, da tempo abbandonato e fortemente deteriorato.

Grimoldi in precedenza era stato tra i principali oppositori allo spostamento da Monza a Roma comese del Gran Premio d’Italia, quando nella capitale è stata a lungo ponderata la possibilità di allestire un circuito cittadino per la F1.


Stop&Go Communcation

Il deputato Paolo Grimoldi (Lega Nord) ha depositato alla Camera un disegno di legge con cui nominare l’Autodromo di Monza […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/mixage-310112-01.jpg Un disegno di legge per rendere la pista di Monza “monumento nazionale”