Rimane sempre combattutissima la Toyota Racing Series. Il terzo week-end del calendario, sul circuito di Taupo (il più importante della Nuova Zelanda) ha visto tre vincitori diversi nelle tre manches disputate: Jordan King, Nick Cassidy e Hannes van Asseldonk, oltre ad un Raffaele Marciello che ha finalmente mostrato il proprio potenziale con il podio di Gara 2, in attesa di un intervento più significativo da parte della dea bendata.

Nelle qualifiche è stato King a conquistare la pole-position, davanti a Lucas Auer (sempre velocissimo sul giro secco) e a Josh Hill. 5° un ottimo Marciello, al termine di un turno in cui i primi 12 del gruppo erano racchiusi in meno di 1″.

E King ha sfruttato al meglio la possibilità di partire davanti a tutti, conquistando Gara 1 senza aver mai ceduto la vetta. Il portacolori del team M2 Competition ha inoltre stabilito il nuovo record sul giro (1:24.444), precedendo il connazionale Hill e Van Asseldonk, che per pochissimo ha tenuto dietro un combattivo Marciello, in ogni caso ottimo 4° su una pista dove i sorpassi sono piuttosto complicati.

Classifica Gara 1 (Top 10)

01. Jordan King – M2 Competition –  15 giri
02. Josh Hill – ETEC Motorsport – +2.245
03. Hannes Van Asseldonk – Giles Motorsport – +4.454
04. Raffaele Marciello – M2 Competition –  +4.776
05. Nick Cassidy – Giles Motorsport – +6.747
06. Damon Leitch – Victory Motor Racing – +7.728
07. Lucas Auer – Giles Motorsport – +9.731
08. Nathanael Berthon – M2 Competition –  +13.422
09. Felix Serralles – Giles Motorsport – +14.112
10. Bruno Bonifacio – Giles Motorsport – +15.768
15. Michela Cerruti – Victory Motor Racing – +43.455

Solo 5° nella prima manche, Cassidy si è riscattato in Gara 2 nonostante una partenza così-così. La corsa era cominciata alla grande per Marciello, leader nelle fasi di apertura, ma il pilota della Ferrari Driver Academy ha dovuto poi cedere al recupero di Cassidy e al sorpasso di Leitch, cogliendo comunque con assoluta autorevolezza il primo (meritato) podio in questa categoria. Questo a dispetto di un treno di coperture rivelatesi decisamente poco efficaci sulla distanza.

Molto più staccati dal terzetto di vertice King e Van Asseldonk, rispettivamente quarto e quinto.

Classifica Gara 2 (Top 10)

01. Nick Cassidy – Giles Motorsport – 15 giri
02. Damon Leitch – Victory Motor Racing – +2.213
03. Raffaele Marciello – M2 Competition –  +4.728
04. Jordan King – M2 Competition –  +13.256
05. Hannes Van Asseldonk – Giles Motorsport – +15.569
06. Lucas Auer – Giles Motorsport – +16.817
07. Bruno Bonifacio – Giles Motorsport – +19.426
08. Nathanael Berthon – M2 Competition –  +23.441
09. Jono Lester – ETEC Motorsport – +23.951
10. Shahaan Engineer – ETEC Motorsport – +26.421
16. Michela Cerruti – Victory Motor Racing – +51.708

Gara 3, che assegnava la “Denny Hulme Memorial Cup” (intitolata al campione 1967 di Formula 1), Auer e Hill hanno avuto l’opportunità di scattare dalla prima fila, ma hanno subito rovinato tutto arrivando “lunghi” alla prima staccata. Van Asseldonk (nella foto) ha così potuto portarsi al comando, scrollandosi progressivamente di dosso la pressione di Hill (2°) e aggiudicandosi il successo.

Terzo posto per King, seguito da Felix Serralles, il già citato Auer e Nathanael Berthon, non particolarmente in evidenza. In top-ten anche Cassidy, afflitto da una eccessiva usura dei pneumatici (8°), e Leitch (10°).

Questa volta è andata male a Marciello, vittima di problemi di assetto con almeno tre bloccaggi in frenata. Per questo motivo il corridore italiano ha spiattellato la gomma anteriore sinistra, richiedendo un pit-stop imprevisto al giro 10, negando i propositi di acchiappare un altro buon risultato.

Nel frattempo continua ad accumulare esperienza Michela Cerruti, che ha visto il traguardo in tutte le tre gare disputate, a dispetto di un contatto al via di Gara 2 (con rottura dell’ala anteriore) e un testacoda in Gara 3.

Classifica Gara 3  (Top 10)

01. Hannes Van Asseldonk – Giles Motorsport – 20 giri
02. Josh Hill – ETEC Motorsport – +2.435
03. Jordan King – M2 Competition –  +4.271
04. Felix Serralles – Giles Motorsport – +8.623
05. Lucas Auer – Giles Motorsport – +9.847
06. Nathanael Berthon – M2 Competition –  +10.669
07. Bruno Bonifacio – Giles Motorsport – +11.507
08. Nick Cassidy – Giles Motorsport – +12.069
09. Jono Lester – ETEC Motorsport – +12.948
10. Damon Leitch – Victory Motor Racing – +19.382
17. Michela Cerruti – Victory Motor Racing – +1:04.160
18. Raffaele Marciello – M2 Competition – a 5 giri

In classifica generale, al giro di boa del campionato, rimane in testa Cassidy con 546 punti. Alle sue spalle Leitch (517) e Hill (424). Il prossimo round sarà sul tracciato di Hampton Downs.


Stop&Go Communcation

Rimane sempre combattutissima la Toyota Racing Series. Il terzo week-end del calendario, sul circuito di Taupo (il più importante della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/mixage-290112-01.jpg TRS – Taupo: Tre vincitori diversi nel week-end, Marciello a podio in Gara 2