Continua l’avventura neozelandese di Raffaele Marciello, al via della Toyota Racing Series. Nel week-end appena concluso il pilota della Ferrari Driver Academy ha affrontato il secondo appuntamento in calendario sul circuito di Timaru, in cui non è purtroppo riuscito ad esprimere il suo vero potenziale.

Lello ha mosso la classifica soprattutto con il 5° posto di Gara 3, peraltro ottenuto in maniera sopraffina: partito decimo, si è fatto strada con sorpassi e giri veloci. A dare ulteriore risalto alla sua guida è arrivato il best lap in 58.506.

Al via con il team M2 Competition, il corridore italiano è apparso veloce già nelle prove libere (quarto tempo assoluto), ma desideroso di affinare ancora il set-up della sua vettura. Le qualifiche tuttavia non sono andate come sperato, negando la possibilità di una buona posizione di partenza in Gara 1, su un tracciato peraltro piuttosto tortuoso.

Tagliato il traguardo in 10° piazza, Raffaele è stato colpito dalla sfortuna (anzi, da un rivale!) nella bagarre di Gara 2: precipitato in fondo al gruppo, si è lanciato però in una rimonta tutta grinta che lo ha riportato nella top-ten, forzando il ritmo quando l’asfalto si stava asciugando dopo la pioggia caduta prima dello start, che aveva obbligato tutti i concorrenti a montare le gomme da bagnato, poi sempre più usurate e difficili da gestire.

In Gara 3, come detto, il miglior piazzamento del fine settimana. C’è grande voglia per Lello di rimettersi subito al volante, e per fortuna l’attesa sarà breve: è già alle porte il terzo round al Taupo Motorsports Park, l’impianto più prestigioso della Nuova Zelanda.


Stop&Go Communcation

Continua l’avventura neozelandese di Raffaele Marciello, al via della Toyota Racing Series. Nel week-end appena concluso il pilota della Ferrari […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/mixage-240112-01.jpg TRS – Raffaele Marciello veloce ma sfortunato a Timaru