E’ tutto pronto, presso la Associazione Sportiva Abeti Racing, per sentir accendere i motori al ‘Trofeo Fabio Danti – 24esima Limabetone’, prevista per il prossimo fine settimana, quindi in un periodo precedente alla sua collocazione storica di fine agosto. Uno spostamento reso necessario per motivi di calendario sportivo ma che comunque ha fatto nuovamente conoscere un forte interesse per l’evento organizzato con il supporto dell’Automobile Club Pistoia.  
 
Nei giorni scorsi, si era diffusa notizia che la cronoscalata pistoiese aveva ricevuto il benestare federale per poter disputare la sfida in due manche anziché una sola come accaduto sino alla scorsa edizione e sicuramente questo è stato uno dei valori aggiunti per far superare all’elenco iscritti il tetto delle cento adesioni.
 
Sono infatti 107, gli iscritti alla Limabetone, diventata ancora più appetibile a chi ha voglia di correre, allungando le proprie sensazioni alla guida sul classico tracciato della Strada Statale 12 dell’Abetone e del Brennero, in provincia di Pistoia, da Ponte Sestaione alle porte dell’Abetone. Due tornate di prova ed altrettante di gara buone per raccogliere il classico guanto di sfida di una delle gare più ambìte in Europa, conosciuta per la sua esaltante difficoltà e grande sicurezza per pubblico e piloti.
 
SARA’ LA SECONDA PROVA DEL TROFEO ITALIANO DELLA MONTAGNA
Seguendo il principio della rotazione degli eventi in calendario, il ‘Trofeo Fabio Danti – 24esima Limabetone’  quest’anno lascia il tricolore della specialità per approdare al Trofeo Italiano di Velocità in Montagna – girone Nord, del quale sarà il secondo appuntamento stagionale sui nove in programma. Inoltre, saranno di nuovo al via anche le vetture storiche, un incentivo in più per assistere a momenti di spettacolo oltre che di sport lungo i tornanti che scalano l’Abetone. Le iscrizioni sono già aperte (contestualmente alla pubblicazione del Regolamento Particolare di Gara) ed il termine per l’accettazione è previsto per il 6 giugno prossimo.
 
I MOTIVI SPORTIVI
Occhi puntati sul trevigiano Denny Zardo, pilota di grande talento oltre che eclettico, che passa con disinvoltura da una macchina da pista ad una da rally sino ad una per le salite. Già vincitore all’Abetone nel 2008 ed anche trionfatore del primo appuntamento del TIVM-girone nord, la Vittorio Veneto-Cansiglio (Treviso) ad inizio maggio, Zardo sarà ai nastri di partenza con una monoposto Gloria cercando il bis stagionale ed il primo balzo deciso in avanti in classifica. A lui cercherà di opporsi il pistoiese Franco Cinelli, con una Lola B99, che a Vittorio Veneto è giunto secondo assoluto. Il portacolori della Scuderia Etruria, anche lui già dominatore sui tornanti della Statale del Brennero addirittura per tre volte (1999, 2004 e 2006) cercherà il poker di allori oltre che cercare di non far fuggire l’avversario.

Sicuramente la lotta per il successo in larga parte potrà riguardare loro due, ma altri sono pronti a mettere la loro firma sull’albo d’oro della Limabetone. I fiorentini Fabrizio e Stefano Peroni entrambi con una Osella sono in grado di fornire prestazioni di alto valore, come pure Stanislao Bielanski e Auro Siddi con le loro Lucchini e si aspettano grandi performance dalle diverse vetture GT presenti, come la Ferrari F430 di Ragastas oppure come le Porsche GT3 di Maurizio Fondi e Massimiliano Baraldi.

Ad una posizione importante nell’assoluta ci pensa anche il livornese Franco Perini, con la sua sempre ammiratissima Alfa Romeo 155 ex DTM. Anche l’emiliano Fulvio Giuliani (Lancia Delta EVO) ed il marchigiano Alessandro Gabrielli (Lamborghini Gallardo) puntano ad un risultato di rilievo con due vetture in grado di assecondarli per una prestazione di livello.

Tra le 21 vetture iscritte nella categoria ‘E3’, le vetture di omologazione scaduta, si attende una nuova prestazione di alto livello da parte del locale Giordano Paglia e la sua fida Renault 5 GT turbo , ma dovrà fare i conti con la Porsche 993 di Agostino Rizzardi mentre altre indicazioni di alto livello gli appassionati ed addetti ai lavori le attendono dalle vetture storiche, che tornano alla Limabetone per la diciassettesima volta con una presenza di spessore.

Prenota il primato il fiorentino Giuliano Peroni, con la Osella PA8/10 (categoria BC), presenza costante e piacevole all’Abetone, ma saranno da seguire diverse prestazioni, prima fra tutte quelle del giovane rallista montecatinese PAolO Moricci, al suo debutto con una Porsche 911 SC, in categoria GTS.
 
IL PROGRAMMA DI GARA
La consueta tre giorni motoristica della Montagna Pistoiese inizierà domani, venerdì 10 giugno, con le verifiche sportive e tecniche che si svolgeranno a Ponte Sestaione nel pomeriggio, dalle 14,00 alle 19,30.
 
Sabato 11 proseguiranno le verifiche, soltanto però per un massimo di quindici concorrenti e dietro specifica autorizzazione della Direzione di Gara. Poi, motori accesi: dalle ore 12,00 prenderanno infatti il via le prove ufficiali.  La gara, in due manches di 8 chilometri ciascuna, partirà alle ore 11,00 di domenica 12 giugno ed a seguire avrà luogo la premiazione.
 
Per tutti, il record da battere sul percorso è quello siglato dal fiorentino, Campione Europeo in carica, Simone Faggioli nel 2009. Con la sua Osella FA30, coprì gli otto chilometri previsti in 4’17″206, alla media di 111,975 Km/h, mentre lo scorso anno la gara venne vinta dal bresciano di Ghedi Mirco Savoldi, su una monoposto Reynard, con il tempo di 4’20″21.

Nella foto (Photo Zini), Denny Zardo in azione nel 2008, quando vinse all’Abetone


Stop&Go Communcation

E’ tutto pronto, presso la Associazione Sportiva Abeti Racing, per sentir accendere i motori al ‘Trofeo Fabio Danti – 24esima […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/DENNYZARDO.jpeg TIVM – Il Trofeo Fabio Danti – 24esima Limabetone al via con oltre 100 iscritti