La Formula 2 riaccende i motori. Oggi a Portimao si è tenuta la prima giornata di test invernali, con Jack Clarke rivelatosi il pilota più veloce fra i 14 presenti. L’inglese, proprio qui in Algarve, aveva ottenuto a luglio il suo primo podio nella categoria. La tabella prevedeva tre sessioni. La prima dalle 9:30 alle 12:00, la seconda dalle 14:00 alle 16:00 e infine, la terza, dalle 16:20 alle 17. Negli ultimi 40 minuti era consentito l’utilizzo dell’overboost, il che ha consentito a tutti di marcare i migliori riferimenti prestazionali a dispetto del repentino abbassamento delle temperature.

Clarke ha fermato i cronometri sull’1:35.515, precedendo il connazionale Alex Brundle, di nuovo al volante della Williams Audi dopo una stagione trascorsa nella British F3. Il figlio d’arte è staccato di 312 millesimi, e si è messo alle spalle Benjamin Lariche (il più rapido nel turno intermedio) e il vicecampione in carica Jolyon Palmer, di ritorno da Abu Dhabi dove ha esordito nelle prove collettive della GP2 Series.

A seguire troviamo il tedesco Kevin Mirocha e Antonio Felix da Costa, il nome più altisonante in assoluto dopo il 2010 vissuto tra F3 Euro Series e GP3, e concluso con il test-premio sulla Force India di Formula 1. Forte anche del fattore-campo, il portoghese si è adattato rapidamente alla monoposto chiudendo 6°, davanti a Ramon Pineiro e Max Snegirev.

Il bulgaro Plamen Kralev è 9°, mentre altro volto nuovo è quello del brasiliano André Negrao, reduce da una annata vissuta a cavallo tra F.Renault 2.0 Eurocup e F.Abarth. Chiudono il gruppo la lady Natalia Kowalska, Thiemo Storz, Bruno Mendez e Vincent Beltoise. Il francese, premiato per i risultati ottenuti nella Formula Palmer Audi, ha terminato il programma alle 15:00.

In mattinata i corridori hanno trovato l’asfalto bagnato, a causa di un acquazzone abbattutosi sulla pista poco prima del semaforo verde. Già ieri, peraltro, sulla zona si erano abbattuti dei rovesci piovosi. Soltanto poco prima della pausa pranzo si è creato un “corridoio” asciutto in traiettoria, che ha permesso di montare le gomme slick e a Clarke di portarsi inizialmente al comando. Con pneumatici rain il più rapido si è rivelato invece Storz.

Il tracciato si è del tutto asciugato grazie allo spuntare del sole, che ha offerto pure uno spettacolare arcobaleno. Unico crash quello di Brundle, tradito in apertura dall’umido e andato a sbattere contro le barriere della Curva 3.

Classifica

01. Jack Clarke – 1:35.515
02. Alex Brundle – +0.312
03. Benjamin Lariche – +0.395
04. Jolyon Palmer – +0.458
05. Kevin Mirocha – +0.495
06. Antonio Felix da Costa – +0.517
07. Ramon Pineiro – +0.787
08. Max Snegirev – +1.146
09. Plamen Kralev – +1.399
10. André Negrão – +1.853
11. Natalia Kowalska – +1.887
12. Thiemo Storz – +2.113
13. Bruno Mendez – +2.187
14. Vincent Beltoise – +4.191

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

La Formula 2 riaccende i motori. Oggi a Portimao si è tenuta la prima giornata di test invernali, con Jack […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f2f2-021210-01.jpg Test Portimao, Day 1: Al mattino la pioggia, poi il sole. Jack Clarke il più veloce, 2° Alex Brundle