Il primo round si avvicina e i test della Formula Abarth proseguono senza soste. Oggi è stato il turno del circuito di Magione ospitare i futuri protagonisti della serie tricolore di Aci-Csai.

Dieci in tutto le nuove Tatuus in pista (tante ‘diserzioni’ solo per logistica coi tanti team indaffaratissimi a completare i lavori di verniciatura sulle monoposto) con miglior crono, nemmeno a dirlo, del napoletano di Lugano Raffaele Marciello, che si consacra così l’autentico mattatore di queste prove invernali bloccando anche in Umbria il miglior tempo in 1’07″714 senza accusare particolari problemi.

Alle spalle del boy FDA si piazza un altro candidato al titolo come Gilardoni che, forte anche di un anno di esperienza nella F.BMW europea, chiude in scia al leader di giornata. Migliora, e tanto, anche Brandon Maisano con la BVM-Target, autore di un 1’07″948 che gli garantisce il terzo ‘best lap’ di un soffio davanti a un Riccardo Agostini pimpante. Il veneto di casa Prema, apparso in forma anche a Vallelunga, precede lo svizzero Heche e il team mate catalano Cunill.

Più distanti Guerin e Davenia, rispettivamente settimo e ottavo davanti al cinese Zhang e alla bella anglo-italiana lady Vicky Piria.

F.Abarth – Test Magione – 9 Aprile 2010 – I migliori tempi

01. Raffaele Marciello (JD Motorsport) 1’07″714
02. Kevin Gilardoni (Cram Competition) 1’07″783
03. Brandon Maisano (BVM-Target) 1’07″948
04. Riccardo Agostini (Prema Powerteam) 1’07″950
05. Michael Heche (BVM-Target) 1’08″136
06. Jordi Cunill (Prema Powerteam) 1’08″144
07. Victor Guerin (JD Motorsport) 1’08″563
08. Matteo Davenia (Cram Competition) 1’08″655
09. Zhang Zhi Qiang (Prema Powerteam) 1’08″736
10. Vicky Piria (Tomcat Racing) 1’09″116

Nella foto, Raffaele Marciello (JD Motorsport)

Michele Benso


Stop&Go Communcation

Il primo round si avvicina e i test della Formula Abarth proseguono senza soste. Oggi è stato il turno del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fjuniorIMG_02521.jpg Test Magione: Raffaele Marciello rimane il punto di riferimento. Ok Gilardoni, Maisano e Agostini