È stato un week-end di altissimo livello, quello messo in scena da Lorenzo Camplese al Buddh International Circuit. Il talento di Pescara ha fatto il suo debutto nella JK Racing Asia Series (l’ex F.BMW Pacific), proprio nello sfavillante contesto del Gran Premio d’India di Formula 1.

Su una pista nuova per tutti, l’abruzzese non ha faticato nemmeno a trovare il feeling con una vettura a lui sconosciuta, la Mygale FB02 preparata dalla Eurointernational. Il risultato delle qualifiche parlava già chiaro: 2° miglior tempo ad appena quattro centesimi dal compagno di squadra Lucas Auer, dominatore assoluto di questa stagione.

L’obiettivo del fine settimana è subito diventato quello della zona podio, prontamente raggiunta in Gara 1. Una piazza d’onore combattuta: nelle prime curve Lorenzo ha resistito alla toccata del rivale Afiq Ikhwan, subendo però il sorpasso di Nabil Jeffri. Ma il malese, all’ultimo giro, si è ritrovato in testacoda consentendo al driver tricolore di ripassare e conquistare la 2° posizione.

Più sfortunata Gara 2, in cui la sfida con Jeffri si è risolta in un incidente proprio all’ultima curva, causato dal corridore asiatico. Camplese ha visto così sfumare il bis sul podio per appena un decimo, riuscendo comunque a chiudere 4°.

“Sono molto contento di questi risultati e voglio ringraziare la squadra. Il campionato è davvero molto competitivo ed è stata una bellissima esperienza correre in India in uno scenario tanto prestigioso”, ha commentato Camplese.

Lorenzo si prepara adesso al ritorno nella Formula Pilota China, con il round in programma il 5/6 novembre al Tianma Circuit di Shanghai.

Stop&Go Communication


Stop&Go Communcation

È stato un week-end di altissimo livello, quello messo in scena da Lorenzo Camplese al Buddh International Circuit. Il talento […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/mixage-311011-02.jpg Super debutto di Lorenzo Camplese nella JK Racing Asia Series in India