Rigon, partito in pole, è stato superato da Ricci all'esterno al primo giro a Le Combes. Il portacolori del team Minardi/GP Racing ha cercato in tutti i modi di riconquistare il primato ma, più rapido nei tratti lenti, perdeva leggermente sul veloce. I due si sono anche toccati leggermente al bus stop. Il veneto, pur pensando al campionato, ha insidiato Ricci fino alle ultime tornate, terminando a soli 420 millesimi dal vincitore. Un risultato che aumenta il vantaggio in classifica di Rigon, considerato che il suo diretto avversario e compagno di squadra, Diego Nunes, ha concluso solo al sesto posto.

Ottimo il debutto del giovane Kasper Andersen (G-Tec), giunto terzo al traguardo. Il danese, partito molto bene dalla terza fila, è riuscito a sfilare Nunes e Razia e a risalire così al terzo posto, difendendolo con grinta sino alla bandiera a scacchi. A ridosso del podio sono terminati Luiz Razia (Elk), Oliver Martini (RC) e – come anticipato – Diego Nunes (Minardi/GP). In gara-2 scatteranno domani dalla prima fila, grazie alla classifica invertita, Tuka Rocha (Elk) ed Omar Leal (Durango), rispettivamente ottavo e settimo al traguardo. In campionato Rigon, anche grazie al giro più veloce, ha rafforzato il suo primato. Ora ha 80 punti, 25 in più di Nunes, mentre Razia è a -35. Gara-2 partirà domani (domenica 14) alle 13,20 sulla distanza di 13 giri.

Giacomo Ricci (G-Tec): "La mia partenza non è stata eccezionale. Poi subito dopo, alla prima staccata di Le Combes, ho trovato il varco giusto ed ho superato Rigon all'esterno. Ringrazio la squadra per l'opportunità datami, che credo di aver ripagato con i fatti. Tornare subito vincente in F.3000, dopo un anno di assenza, è stato fantastico".

Davide Rigon (Minardi/GP Racing): "Sono scatatto bene al via. Poi con le gomme fredde all'Eau Rouge ho avuto un'incertezza che ha consentito a Ricci di superarmi a Le Combes. Sul lento ero più rapido di Giacomo, che però mi staccava sul veloce. Ci siamo anche toccati, ad un certo punto: così ho deciso di non correre troppi rischi con un pilota non in lotta per il titolo".

Kasper Andersen (G-Tec): "Francamente sono andato oltre le aspettative. Vengo da monoposto di potenza decisamente inferiore, ma devo dire che mi sono adattato subito bene ai cavalli della F.3000. Voglio continuare in questa categoria che ho scelto per potermi preparare al meglio alla GP2".

Classifica Gara 1

1Giacomo Ricci(G-Tec)in 21’34”939 
2Davide Rigon(Minardi/GP Racing)a 0”420 
3Kasper Andersen(G-Tec)a 7”539 
4Luiz Razia(Elk Motorsport)a 17”502 
5Oliver Martini(R.C. Motorsport)a 18”336 
6Diego Nunes(Minardi/GP Racing)a 19”590 
7Omar Leal(Engineering Durango)a 22”344 
8Tuka Rocha(Elk Motorsport)a 23”615 
9Jimmy Auby(ASR)a 35”180 
10Emilio de Villota(Elk Motorsport)a 42”551 
11Vladimir Arabadzhiev(ASR)a 47”178 
12Francesco Dracone(2G Racing)a 1’06”447 


Stop&Go Communcation

Rigon, partito in pole, è stato superato da Ricci all'esterno al primo giro a Le Combes. Il portacolori del team […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/9d.jpg Spa: Gara 1, Veni, vidi, Ricci … Ritorno vincente del campione 2006