Alexander Rossi è giunto davanti a tutti nella corsa domenical di Spa – Francorchamps. L’alfiere della ISR si è aggiudicato Gara 2 precedendo sul traguardo il leader del campionato Fabio Leimer, autore di una strepitosa rimonta dall’ottava piazzola in griglia. Costante ed ancora pesantemente a punti Erik Janis, bravo ad occupare l’ultimo gradino del podio.

Alle sue spalle si è classificato Sergey Afanasiev, mentre al quinto posto è sopraggiunto il poleman Pal Varhaug, incapace di mantenere la posizione di testa fino alla fine. Distacchi minimi per Frankie Provenzano, Vladimir Arabadzhiev e Simon Trummer, arrivati in volata al traguardo. Tiago Petiz e Samuele Buttarelli hanno chiuso la top ten.

Il giro più veloce è stato fatto segnare da Leimer nel corso del decimo giro in 2:13.513. Josef Kral si è ritirato nelle prime fasi della corsa, lasciando via libera al driver elvetico, che avanza in campionato ipotecando ormai il titolo a solo quattro round dalla fine.

Cronaca della gara

Si spengono i semafori rossi……pronti…….via! Allo start la vettura di Sims si pianta portando scompiglio in griglia e venendo tamponata violentemente da Snoeks. Davanti Varhaug mantiene la leadership precedendo Rossi, Janis, Trummer, Afanasiev, Petiz, Leimer e Provenzano. Kral parcheggia la propria monoposto e si ritira. Entra in pista la Safety Car.

Al quarto giro la vettura di sicurezza rientra in pit lane lasciando via libera agli scatenati driver della Master: Leimer e Provenzano superano insieme Petiz relegandolo in ottava posizione, mentre Rossi sopravanza in staccata nel rettilineo del Kemmel il leader Varhaug. Comincia la crisi del miglior rookie della stagione, che nella tornata successiva subisce l'attacco e perde la posizione anche a favore di Janis. Il leader del campionato agguanta il quinto posto liberandosi di Afanasiev.

A ridosso della top ten una bella bagarre tra Petiz, Arabadzhiev, Reiterer e Maulini infiamma il pubblico delle Ardenne, presente in buon numero considerando l'orario mattutino. L'elvetico della Jenzer fa un sol boccone anche di Trummer e si porta spedito verso la zona podio. Saluta la corsa anche Roda.

Varhaug vede riempirsi gli specchietti della tinta biancazzurra della vettura del proprio compagno di squadra, il quale non tarda ad incollarsi ai suoi scarichi ed ad affiancarlo: buona e tosta la resistenza del norvegese nella doppia curva di Les Combes, ma oggi lo svizzero ha nettamente una marcia in più. Leimer è terzo.

Trascorrono due tornate e gli specchi retrovisori del leader della classifica rookie si riempiono ancora, ma questa volta è il giallo della Iris Project a far traballare il suo quarto posto. Trummer tenta il sorpasso alla Bus Stop, Varhaug chiude, i due si toccano ed Afanasiev ne approfitta scavalcandoli. Qualche metro più avanti Leimer supera Janis e si lancia all'inseguimento dell'alfiere della ISR. A tre giri dal termine la situazione è questa: Rossi precede Leimer, Janis, Afanasiev, Varahaug, Trummer, Provenzano e Petiz.

Maulini tampona Reiterer alla prima curva ponendo fine alla sua gara. Bel duello nelle ultime tornate tra Trummer e Provenzano, con i due che si scambiano di posizione più volte. Alla fine ad avere la meglio è l'italiano, il quale tiene giù il pedale dell'acceleratore nel tratto della Eau Rouge conquistando la quinta piazza. L'elvetico è preda anche di Arabadzhiev, finendo la propria corsa con l'ottavo posto.

Allo sventolio della bandiera a scacchi la classifica è la seguente: Rossi, Leimer, Janis, Afanasiev, Varhaug, Provenzano, Arabadzhiev e Trummer.

Classifica completa Gara 2 (clicca qui)

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Alexander Rossi è giunto davanti a tutti nella corsa domenical di Spa – Francorchamps. L’alfiere della ISR si è aggiudicato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Rossi-21.jpg Spa – Gara 2: Secondo successo stagionale per Rossi. Strepitosa rimonta di Leimer (2°)