Cresce di ora in ora l’attesa tra gli sportivi madoniti (e non solo), in vista del 3° Slalom Città di Castelbuono, kermesse motoristica valevole quale prova di campionato siciliano Aci Csai, in programma sabato 25 e domenica 26 giugno alle porte del caratteristico comune “abbarbicato” sulle Madonie palermitane, noto in tutta Italia per le sue bellezze storiche e architettoniche (ne è un classico esempio lo splendido Castello di Ventimiglia), nonché culinarie (caratteristica di queste zone montane è la manna, di chiara citazione biblica, impiegata per usi medicinali nonché per confezionare dolci dal sapore particolare). A curare con meticolosità i dettagli organizzativi sarà ancora una volta il Team Palikè Palermo con al timone Annamaria Lanzarone, Nicola e Dario Cirrito, staff che si avvale altresì della collaborazione tecnica e logistica offerta dal locale Motor Sport Club presieduto dal ‘vulcanico’ Santino Fiasconaro nonché del patrocinio assicurato anche quest’anno dal Comune di Castelbuono, con in testa il sindaco Mario Cicero.

Si prospetta un’edizione di altissimo livello agonistico, sulla volontà espressa a chiare lettere dagli organizzatori di lavorare alacremente al fine di ottenere da parte della Federazione nazionale la più importante validità per la Coppa Csai 6a zona, già a partire dal 2012. Le iscrizioni in vista del 3° Slalom Città di Castelbuono si chiuderanno ufficialmente nella serata di lunedì 20 giugno (pur se il comitato organizzatore si riserverà di accettare eventuali altre adesioni di piloti arrivate in sede nelle ore successive, tramite vaglia postale). In considerazione di ciò, va rimarcato come il Team Palikè abbia sin d’ora saldamente tra le mani un interessante e “corposo” pacchetto di adesioni alla gara. Di nomi è tuttavia ancora presto per parlarne, su espresso volere dei promotori; per i dettagli si dovrà attendere ancora qualche giorno. Alla competizione hanno tuttavia assicurato la propria presenza tutti i migliori specialisti siciliani.

Ad imporsi lo scorso anno, al culmine di tre manche “serrate” e spettacolari, fu il trapanese di Buseto Palizzolo Andrea Raiti (Osella PA 21S Honda), davanti al catanese Salvatore Caruso (Elia Avrio) ed al messinese Francesco Schillace (Fiat 126 Suzuki) mentre tra le vetture Formula (ammesse proprio 12 mesi or sono a Castelbuono dalla Federazione nazionale per la prima volta in Italia, in via sperimentale) a salire sul gradino più alto del podio fu il compaesano Giuseppe Gulotta (Tatuus Formula Master, il quale ottenne pure il miglior riscontro cronometrico in assoluto). La Csai ha confermato anche per quest’anno la presenza delle citate vetture Formula in deroga, qui a Castelbuono, pur se ancora con classifica separata.

Considerato il successo riscosso tra piloti ed addetti ai lavori al culmine delle sue precedenti edizioni, lo Slalom Città di Castelbuono “atto terzo” non ha assolutamente mutato la fisionomia e la filosofia di base: partecipare ad una competizione automobilistica divertendosi, in tutta sicurezza. Partendo da questi presupposti, nessuna modifica ha coinvolto il selettivo percorso di gara, da tutti lodato per le sue caratteristiche tecniche e logistiche.

La competizione si svolgerà domenica 26 giugno, ancora lungo la strada statale 286, su un tratto della lunghezza di 3,5 km. Lo “start” sarà localizzato all’altezza della contrada Fiumara, alle porte dell’abitato di Castelbuono, a partire dal km 9+800, mentre l’arrivo è individuato nei pressi di via Mazzini, all’ingresso del paese, di fronte al locale Istituto agrario, ad un centinaio di metri dallo stadio comunale, in una zona facilmente raggiungibile e fruibile da parte degli spettatori, che si prevede risponderanno in massa “presente” all’evento automobilistico. Tre le manches cronometrate, come da regolamento, anticipate dalla ricognizione ufficiale del percorso, chiuso al transito veicolare alle ore 7 del 26 giugno.

Il 3° Slalom Città di Castelbuono entrerà tuttavia già nel vivo nel pomeriggio di sabato 25 giugno con le verifiche sportive e tecniche, in programma, rispettivamente, dalle 15 alle 19.30 (allo stadio comunale di Castelbuono, in via Mazzini) e dalle 15.30 alle 20 (nella stessa via Mazzini). La partenza rimane invece fissata per domenica 26 giugno, alle 8.30, con il coordinamento del direttore di gara Graziano Basile. Diciassette, in totale, le postazioni di rallentamento per i concorrenti, con altrettante serie di birilli. La premiazione, gestita dal Team Palikè nonché dal Motor Sport Club Castelbuono al completo, si terrà alle 15.30 (e comunque subito dopo l’apertura del parco chiuso), sempre in via Mazzini, nei pressi della linea d’arrivo.


Stop&Go Communcation

Cresce di ora in ora l’attesa tra gli sportivi madoniti (e non solo), in vista del 3° Slalom Città di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/AndreaRaiti.jpg Slalom – La kermesse di Castelbuono pronta al salto di qualità