13500 cavalli in pista e un parco piloti che, nel mondo delle monoposto, è secondo soltanto a F1 e IndyCar. Si presenta così la Superleague Formula ai nastri di partenza della stagione 2010, pronta ad aprire in questo week-end pasquale il terzo capitolo della propria storia. Lo farà su un circuito fra i più prestigiosi al mondo, quello di Silverstone, tappa inaugurale di un calendario cresciuto numericamente (previsti 12 rounds) e qualitativamente.

Tutto lascia insomma presagire che questo possa essere l'anno dell'atteso salto di qualità per il campionato riservato ai club di calcio, dopo il successo delle prime due edizioni in termini di consenso e spettacolo. L'attesa per il fine settimana britannico è altissima, ed è quasi impossibile poter avere un'idea preliminare di quelli che saranno i rapporti di forza tra i concorrenti.

Avremmo potuto indicare in Adrian Valles il favorito della vigilia, ma lo spagnolo non difenderà il #1 sul musetto del Liverpool: questo compito spetterà a James Walker. In compenso ritroveremo il campione 2008, il nostro Davide Rigon, tornato sotto le insegne dell'Anderlecht. In totale saranno in tavola ben 10 titoli internazionali, cinque dei quali nelle mani del solo Sebastien Bourdais, adesso alfiere dell'Olympique Lione.

Il francese resta il nome più altisonante in campo, e forse anche il più temibile alla luce di quanto visto nella seconda metà della scorsa annata. Impossibile però non mettere nel novero dei "big" gente del calibro di Robert Doornbos, Alvaro Parente, Franck Montagny, senza dimenticare Yelmer Buurman, Craig Dolby e Max Wissel, che hanno deciso di proseguire la propria avventura in questa categoria.

Con Narain Karthikeyan saranno in totale 4 gli ex corridori di Formula 1, ma come detto la qualità di questo parterre è davvero stellare. Non mancherà poi il tocco rosa della confermata Maria de Villota (Atletico Madrid), la quale tuttavia a Silverstone sarà provvisoriamente sostituita dall'australiano John Martin. Al di là del già citato Rigon, la presenza italiana sarà sempre costituita da Milan e Roma, che affideranno le proprie monoposto, rispettivamente, a Buurman e Julien Jousse. Usciti di scena i Glasgow Rangers e i danesi del Midtjylland, a riempire il vuoto ci sarà il debuttante Bordeaux con Montagny. Fra i team esordiscono la Racing For Holland, il DeVillota Motorsport, la LRS Formula e la Durango dal successivo evento di Assen.

Il programma dell'evento sarà eccezionalmente spalmato su tre giorni, data la corposa presenza di altre serie di supporto. Domani si svolgeranno perciò le canoniche tre sessioni di prove libere, mentre sabato si terranno soltanto le qualifiche, con il consueto format di stampo calcistico. Domenica le due manches, e a seguire la mini-sfida della Super Finale. In 5 giri al cardiopalma sarà decretato il vincitore del week-end, il quale si aggiudicherà i primi 100 mila euro messi in palio dall'organizzazione.

Il programma del week-end

Venerdì 2 aprile
09:50 – Libere 1
12:25 – Libere 2
14:40 – Libere 3

Sabato 3 aprile
14:15 – Qualifiche

Domenica 4 aprile
11:10 – Gara 1 (44 minuti + 1 giro)
14:05 – Gara 2 (44 minuti + 1 giro)
15:05 – Super Finale (5 giri)

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

13500 cavalli in pista e un parco piloti che, nel mondo delle monoposto, è secondo soltanto a F1 e IndyCar. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-010410-01.jpg Silverstone, Preview: Comincia l’attesissima edizione 2010, con un parco piloti di livello stellare