Bellissima vittoria a Silverstone per Philipp Eng, scattato dalla pole position e giunto autorevolmente primo al traguardo. Il driver austriaco ha avuto il suo ben da fare nel difendersi per tutta la corsa dagli attacchi insistenti prima di Dean Stoneman (ritiratosi per un guasto nell'ottavo giro) e poi di Jolyon Palmer.

Il leader di Gara 1 infatti, dopo aver perso e ripreso la seconda piazza, ha attaccato gli scarichi della vettura numero trentatre per tutta la corsa fino a concludere con un distacco di soli otto decimi di svantaggio.

Molto più lontano il terzo classificato Johan Jokinen, bravissimo ad agguantare il gradino più basso del podio a poche tornate dalla bandiera a scacchi con un bel sorpasso su Jack Clarke alla Stowe. Il britannico sponsorizzato dalla KSS ha infatti bruscamente rallentato il ritmo nella seconda metà di gara arrivando a doversi difendere persino dagli attacchi di Will Bratt. Il campione in carica di Euroseries 3000 ha chiuso al quinto posto dimostrando comunque una buona costanza.

Leggermente deludente invece Kazim Vasiliauskas: sebbene giustificato dalle recenti grosse difficoltà economiche riscontrate, dal lituano ci si poteva effettivamente aspettare qualcosa in più di un settimo posto in Gara 2, considerando la buona prestazione della prima corsa odierna. Si è confermato un rookie dalle ottime prospettive il rumeno Mihai Marinescu, ancora a punti con l'ottava posizione; alle sue spalle, distante dieci secondi, ha chiuso l'ormai deludente coppia formata da Armaan Ebrahim e da Nicola De Marco, appaiati da Venerdì in prestazioni che non valgono l'esperienza accumulata nella categoria in più di dodici mesi.

Undicesimo ma autore di una bella performance Benjamin Bailly, in bagarre per diverso tempo con il collega italiano e con il francese Benjamin Lariche, ritiratosi a poche tornate dalla fine. Dal dodicesimo al quindicesimo posto si sono posizionati molto vicini tra loro Natalia Kowalska, Paul Rees, Ricardo Teixeira ed Ivan Samarin (autore di un testacoda nelle fasi iniziali di gara).

Hanno chiuso la classifica Parthiva Sureshwaren, Plamen Kralev ed Ajith Kumar, unico ad essere stato doppiato. Ritirati, oltre ai già menzionati Stoneman e Lariche, anche Tom Gladdis e Kelvin Snoeks. Da segnalare che nel momento del ritiro il pilota britannico occupava una eccellente quarta posizione.

Il giro più veloce della gara è stato fatto registrare dal vincitore Eng nel corso della diciottesima tornata in 1:38.733.

Silverstone, Gara 2 – Classifica completa:

01. Philipp Eng – 23 giri
02. Jolyon Palmer – +0.807
03. Johan Jokinen – +16.230
04. Jack Clarke – +20.571
05. Will Bratt – +21.418
06. Sergey Afanasiev – +28.067
07. Kazim Vasiliauskas – +33.443
08. Mihai Marinescu – +35.331
09. Armaan Ebrahim – +45.026
10. Nicola De Marco – +46.849
11. Benjamin Bailly – +47.747
12. Natalia Kowalska – +52.187
13. Paul Rees – +53.632
14. Ricardo Teixeira – +55.003
15. Ivan Samarin – +56.655
16. Parthiva Sureshwaren – +1:12.674
17. Plamen Kralev – +1:24.144
18. Ajith Kumar – + 2 giri

Ritirati

Benjamin Lariche – 20° giro
Kelvin Snoeks – 17° giro
Dean Stoneman – 8° giro
Tom Gladdis – 5° giro

Classifica Campionato

01. Palmer Jolyon        43pts      
02. Eng Philipp            37pts      
03. Afanasiev Sergey   23pts      
04. Stoneman Dean     18pts      
05. Bratt Will               18pts      
06. Vasiliauskas Kazim 16pts      
07. Jokinen Johan        15pts      
08. Clarke Jack            12pts      
09. Marinescu Mihai      10pts      
10. Ebrahim Armaan       6pts      
11. De Marco Nicola        3pts      
12. Lariche Benjamin      1pts    

Antonio Mancini

 


Stop&Go Communcation

Bellissima vittoria a Silverstone per Philipp Eng, scattato dalla pole position e giunto autorevolmente primo al traguardo. Il driver austriaco […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f2ghh.jpg Silverstone, Gara 2: Eng trionfa davanti Palmer. Jokinen coglie il primo podio