La svizzera domina la Sprint Race del terzo appuntamento stagionale dell'A1GP svoltosi stamane sul circuito di Sepang distaccando pesantemente Francia e Nuova Zelanda, realizzando così la quarta vittoria sulle sette gare della serie disputate sin qui su questa pista.

 

La partenza è di quelle col botto. La notevole esperienza in materia di partenze lanciate gioca un brutto scherzo a Marco Andretti, che in piena accelerazione tampona violentemente la vettura di Karthikeyan, venendo a sua volta centrato dall’incolpevole brasiliano Guimaraes. Davanti Jani mantiene il dominio della pole position, ma la gara viene immediatamente sospesa per permettere il recupero delle vetture e riprenderà solo dopo circa 30 minuti.

 

Il restart dietro safety car vede la vettura britannica di Danny Watts in difficoltà, con il pilota che non riesce a smuovere dalla prima marcia e perde preziose posizioni. Le nostre attenzioni però sono ovviamente su Edoardo Piscopo, che mantiene alla grande la quinta posizione guadagnata nelle qualifiche dietro Svizzera, Francia, Nuova Zelanda e Portogallo. Dietro c’è subito bagarre fra le macchine che non hanno usufruito del PowerBoost in qualifica, che lottano per farsi avanti. Tra queste la vettura arancione di Jeroen Bleekemolen e la macchina sudafricana di Adrian Zaugg, che devono sbarazzarsi di David Garza, sempre in difficoltà sulla "tricolòr". Ma al 2° giro Zaugg ne combina una delle sue e nel tentativo di averne la meglio, tocca duro la vettura dell’idolo di casa Faruk Fauzy, costringendolo ai box per riparare la gomma posteriore sinistra forata.

 

A partire da questa gara anche nella Sprint Race diventa obbligatorio effettuare una sosta ai box e appena si apre la finestra ne approfittano tutti i primi salvo la Svizzera. Earl Bamber ne approfitta per uscire di forza davanti alla vettura transalpina e guadagnare così la piazza d’onore. Anche Piscopo purtroppo deve cedere la quinta posizione virtuale ai danni dell’Irlanda di Adam Carroll. La sosta della squadra svizzera è precisa come sempre e Jani si ritrova primo con un comodo margine, mentre una tattica ritardata permette anche a Bleekemolen di ritrovarsi davanti a Piscopo, che ora deve guardarsi anche alle spalle dall’Australia.

 

Nel finale il team neozelandese decide di cedere la posizione alla Francia per evitare probabili penalizzazioni e così la corsa termina con Neel Jani – nella foto, vero re di Sepang – che stacca di quasi 10” in 11 giri la Francia di Loic Duval e la “black beauty”. Dietro al podio vanno a punti il regolare Portogallo con Filipe Albuquerque, Irlanda, Olanda, Italia che finalmente riesce a smuovere la propria classifica con una corsa consistente, ed Australia.

 

Francia al comando provvisorio della classifica con 31 punti davanti a Malesia e Svizzera con 28 e Irlanda con 27, in attesa della Feature Race.

 

Nella foto, Neel Jani

 

 

Piero Lonardo

Risultati Sprint Race

Pos A1 Team  Driver  Laps Time Gap First
1SWITZERLAND Neel JANI1122:41.567
2FRANCE Loic DUVAL1122:51.4799.912
3NEW ZEALAND Earl BAMBER1122:53.38011.813
4PORTUGAL Filipe ALBUQUERQUE1122:54.02012.453
5IRELAND Adam CARROLL1122:54.77213.205
6NETHERLANDS Jeroen BLEEKEMOLEN1122:56.96615.399
7ITALY Edoardo PISCOPO1123:01.51419.947
8AUSTRALIA John MARTIN1123:03.00421.437
9SOUTH AFRICA Adrian ZAUGG1123:09.24127.674
10CHINA Ho Pin TUNG1123:11.05929.492
11LEBANON Daniel MORAD1123:13.61632.049
12MONACO Clivio PICCIONE1123:13.97332.406
13INDONESIA Satrio HERMANTO1123:20.52638.959
14MEXICO David GARZA1123:36.62255.055
15MALAYSIA Fairuz FAUZY1022:46.9891 Lap
16GREAT BRITAIN Danny WATTS423:20.9497 Laps
17BRAZIL Felipe GUIMARAES0 11 Laps
18INDIA Narain KARTHIKEYAN0 11 Laps
19USA Marco ANDRETTI0 11 Laps


Stop&Go Communcation

La svizzera domina la Sprint Race del terzo appuntamento stagionale dell'A1GP svoltosi stamane sul circuito di Sepang distaccando pesantemente Francia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/a1gpJANI_SEPANG1.jpg Sepang – Sprint Race: Jani si conferma re di Sepang. Piscopo a punti