A Silverstone, nel primo week-end stagionale della Superleague Formula, Sebastien Bourdais si è confermato senza dubbio tra i protagonisti del campionato, pur raccogliendo meno di quanto era possibile. Colpa soprattutto della sfortuna in Gara 1, quando il francese, rientrato ai box mentre era secondo, ha perso un giro dopo il cambio gomme, a causa di un problema tecnico sulla sua vettura.

"Il nostro passo era buono, è stato un vero peccato che il motore non riuscisse a riavviarsi", ammette Bourdais, che probabilmente l'ancora relativa inesperienza degli uomini del team LRS Formula, struttura debuttante che ha preso in consegna la monoposto dell'Olympique Lione.

Il pronto riscatto è comunque avvenuto in Gara 2. Bourdais è scattato dalla prima sfruttando l'inversione della griglia, e senza troppe difficoltà (nonostante ancora qualche problema al pit-stop) è andato ad aggiudicarsi il successo. "Ci tenevo davvero a questo risultato, volevo regalarlo ai ragazzi della squadra che per tre giorni di seguito hanno fatto le 4 del mattino per preparare la macchina. Avevamo il ritmo per farcela, sono molto contento".

Subito dopo è arrivato il quarto posto nella Super Finale: "È sempre dura se non si parte davanti…", ha commentato l'ex portacolori della Toro Rosso in F1, il quale ha comunque conseguito il premio da 30 mila euro. Dopo il round in terra britannica, l'Olympique Lione è quarto in classifica generale con 61 lunghezze, a pari merito con l'Olympiacos.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

A Silverstone, nel primo week-end stagionale della Superleague Formula, Sebastien Bourdais si è confermato senza dubbio tra i protagonisti del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-070410-01.jpg Sebastien Bourdais, vincitore di Gara 2 a Silverstone: “Ci tenevo per i ragazzi del team”