Confermato ieri dalla Peugeot per la prossima 24 Ore di Le Mans (sarà l'ottava della sua carriera), Sebastien Bourdais ha manifestato l'intenzione di affiancare all'impegno nell'endurance la partecipazione ad un'altra disciplina motoristica. Arrivato in Superleague Formula a metà del 2009, dopo aver divorziato dalla Toro Rosso in F1, il francese vorrebbe proprio continuare nel campionato riservato ai club di calcio, seppur la situazione appaia in stallo.

"Sarebbe l'ideale", ha affermato l'alfiere del Siviglia a Eurosport. "Ma c'è stato qualche cambiamento e prima di annunciare e decidere qualcosa, bisogna capire cosa faranno gli organizzatori".

"Per adesso è ancora presto, ma ho diverse alternative. Ora come ora la priorità va al programma con la Peugeot, vediamo come si evolveranno le cose. Non c'è troppa fretta, perché manca ancora qualche settimana alla prima gara di queste categorie".

La tappa d'apertura della Superleague è prevista a Silverstone nel week-end di Pasqua (il 4 aprile), ma a marzo il quattro volte vincitore della Champ Car sarà intanto al via della 12h di Sebring, in equipaggio con Pedro Lamy e Nicolas Minassian al volante, appunto, della Peugeot 908.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Confermato ieri dalla Peugeot per la prossima 24 Ore di Le Mans (sarà l'ottava della sua carriera), Sebastien Bourdais ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-230210-01.jpg Sebastien Bourdais non si sbilancia sul proseguimento dell’avventura in Superleague: “Sarebbe l’ideale, ma bisogna aspettare”