Colpo di scena alla vigilia di Zolder, dove in questo week-end si svolgerà il sesto appuntamento stagionale della Superleague Formula. Confermando le prime indiscrezioni circolate già martedì sera, Sebastien Bourdais ha manifestato l’intenzione di concludere la sua avventura nel campionato. Questa prima parte di 2010 per il talentuoso pilota francese è stata a dir poco da dimenticare: al di là della vittoria in Gara 2 a Silverstone, il quattro volte titolato della Champ Car ha collezionato una serie incredibile di problemi tecnici ed episodi sfortunati che non gli hanno permesso di essere protagonista come era logico attendersi.

La vettura dell’Olympique Lione, presa in consegna dalla neonata struttura della LRS Formula, non si è mai rivelata davvero competitiva, ma, cosa ancor più grave, nemmeno particolarmente affidabile. La classifica generale parla chiaro: il club transalpino è miseramente penultimo con 117 punti. Una situazione che di certo non rispecchia le potenzialità di Bourdais, arrivato in questa categoria a metà 2009 come un vero e proprio ciclone sotto le insegne del Siviglia.

Mentre si prospettava inizialmente una assenza limitata alla sola trasferta belga, con l’intento di lavorare più serenamente per riorganizzare la squadra e per affinare la messa a punto della macchina, Bourdais sul proprio forum ufficiale ha rilasciato una dichiarazione sibillina: “La domenica sera del Nurburgring ho avuto una lunga discussione con Laurent Redon (il patron della scuderia, ndr) e ho espresso, ancora una volta, il desiderio di rinforzarci. Questo avrebbe significato importanti investimenti economici, come ad esempio l’acquisto di attrezzature più adeguate o di un rimorchio equipaggiato per le competizioni”.

“Ci sarebbero volute circa tre settimane di intenso lavoro per arrivare a una condizione soddisfacente. Fino a questo momento non avevamo mai avuto tempo sufficiente per riuscirci. Dopo il nostro faccia a faccia, Laurent ha però deciso che il gioco non valeva la candela. Questo significa che abbandoniamo a metà stagione”.

Una notizia che ha lasciato amareggiati molti fans della Superleague, ma è apparsa giusta agli occhi dei suoi tifosi. Di certo la griglia perde il suo concorrente più blasonato, mentre è da vedere quale sarà il destino in pista del Lione: prossimamente la monoposto #69 potrebbe infatti essere gestita da un’altra formazione. A Zolder, in ogni caso, le auto iscritte saranno 17, un vero peccato.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Colpo di scena alla vigilia di Zolder, dove in questo week-end si svolgerà il sesto appuntamento stagionale della Superleague Formula. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-150710-021.jpg Sebastien Bourdais e il team LRS Formula abbandonano la Superleague: a Zolder non ci sarà l’Olympique Lione