Dopo l'esperienza del 2008 quale portacolori del Milan, Robert Doornbos potrebbe tornare in Superleague Formula. Il pilota olandese lo scorso anno si è concentrato a tempo pieno sulla IndyCar Series, gareggiando con Newman Haas Lanigan e successivamente con HVM: quest'ultimo team, tuttavia, ha recentemente ingaggiato la lady svizzera Simona De Silvestro, e per Doornbos l'unica chance per continuare negli Stati Uniti è quella di sottscrivere un programma in forma ridotta.

In questo quadro si apre così lo spazio per un secondo impegno agonistico. La società che cura gli interessi di "Bobby D", la GR8 Industries, ha non a caso confermato l'interessamento da parte di alcune compagini della Superleague, tuttavia non meglio chiarite.

Senza dubbio Doornbos può essere una pedina molto pregiata sul mercato, dall'alto di una grande esperienza maturata in questi anni un po' in tutti i principali campionati per monoposto: al di là della IndyCar, Formula 1, Champ Car, A1GP e la stessa SLF.

"Io voglio correre al più alto livello, e al di là della F1 c'è la IndyCar. Questo è il mio obiettivo, ed essere in Superleague mi piacerebbe, ma da sola non basta. Non permette ancora di fare carriera, seppur sia molto interessante per i premi in denaro e le belle macchine", ha dichiarato il 27enne dei Paesi Bassi.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dopo l'esperienza del 2008 quale portacolori del Milan, Robert Doornbos potrebbe tornare in Superleague Formula. Il pilota olandese lo scorso […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/slfslf-080310-01.jpg Robert Doornbos potrebbe tornare a correre in Superleague Formula, a fianco dell’impegno nella IndyCar