E’ tornato ad occupare la pole position nella prima sessione di qualificazione il leader del campionato Jolyon Palmer, primo grazie al proprio miglior crono ottenuto in 1:35.700. Ben due i decimi di distacco rifilati al dominatore del venerdì portoghese Benjamin Bailly, di pochi millesimi più rapido dei diretti inseguitori Jack Clarke e Nicola De Marco. Tutti molto vicini quindi nelle primissime posizioni, con una differenza di appena due decimi tra il tempo dell’italiano e quello del poleman.

Kazim Vasiliauskas ha concluso quinto senza riuscire ad infrangere, per pochi millesimi, il muro dell’1:36. Philipp Eng è risalito in graduatoria dopo le rovinose libere di ieri portandosi in sesta piazza inseguito da Will Bratt ed Ivan Samarin. Male Dean Stoneman, solo nono precedendo un buon Ricardo Teixeira, ultimo della top ten.

Da segnalare le prestazioni di tutti rispetto di Benjamin Lariche e Natalia Kowalska, rispettivamente dodicesimo e tredicesima alle spalle di Kelvin Snoeks. Molto deludenti le performance di Sergey Afanasiev, Mihai Marinescu ed Armaan Ebrahim, con Parthiva Sureshwaren e Plamen Kralev a chiudere la classifica come di consuetudine.

Classifica completa

01. Jolyon Palmer – 1:35.700
02. Benjamin Bailly – 1:35.915
03. Jack Clarke – 1:35.933
04. Nicola De Marco – 1:35.957
05. Kazim Vasiliauskas – 1:36.009
06. Philipp Eng – 1:36.012
07. Will Bratt – 1:36.172
08. Ivan Samarin – 1:36.296
09. Dean Stoneman – 1:36.382
10. Ricardo Teixeira – 1:36.442
11. Kelvin Snoeks – 1:36.495
12. Benjamin Lariche – 1:36.502
13. Natalia Kowalska – 1:36.550
14. Sergey Afanasiev – 1:36.788
15. Mihai Marinescu – 1:36.855
16. Armaan Ebrahim – 1:37.031
17. Parthiva Sureshwaren – 1:37.068
18. Plamen Kralev – 1:37.769

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

E’ tornato ad occupare la pole position nella prima sessione di qualificazione il leader del campionato Jolyon Palmer, primo grazie […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f2djm1003jy151.jpg Portimao, Qualifica 1: Palmer torna in pole! Ottimo De Marco, Stoneman indietro