Posta in palio suddivisa, nel week-end portoghese di Portimao, dai due britannici Jolyon Palmer e Dean Stoneman. Con il driver della vettura #48 vincitore di Gara 2 ma sforunatissimo in Gara 1, Palmer ha continuato ad allungare in campionato in virtù dei due podi ottenuti in entrambe le corse del fine settimana iberico.

Con ben 182 punti conquistati, l’inglese ha la bellezza di ventisei lunghezze di vantaggio sul connazionale, mentre si può definire ormai quasi chiuso il discorso titolo per l’austriaco Philipp Eng, a quota 88. Incredibile risalita per Benjamin Bailly, quarto dopo aver scavalcato i vari Will Bratt, Kazim Vasiliauskas e Sergey Afanasiev.

Gara 1

Scattato bene dalla pole, Jolyon Palmer è riuscito a tenere in mano la testa della corsa dalla prima all’ultima tornata. Gli unici attimi di tensione per il leader del campionato ci sono stati quando la Safety Car ha fatto il suo ingresso in pista a causa di un testacoda di Plamen Kralev; l’inglese ha però saputo tenere a bada il belga Benjamin Bailly, precedendolo al traguardo di quasi tre secondi. Il gradino più basso del podio è stato occupato da Jack Clarke, infastidito per gran parte della corsa da Kazim Vasiliauskas e Nicola De Marco, rispettivamente quarto e quinto ed entrambi autore di un’ottima performance.

Bagarre anche tra Ricardo Teixeira ed Armaan Ebrahim, con l’angolano sesto e l’indiano settimo, mentre hanno chiuso la top ten Benjamine Lariche, Sergey Afanasiev e Natalia Kowalska. Lady del campionato protagonista di una gran gara in rimonta, sprofondata in fondo alla graduatoria dopo il regime di Safety Car, la polacca ha compiuto una serie spettacolare di sorpassi fino a sfiorare l’ingresso nella zona punti.

Undicesimo è risultato Dean Stoneman, protagonista di un duello agguerrito con l’ormai rivale Philipp Eng. Arrivati al contatto, i due piloti sono stati costretti a concludere la gara in posizioni di bassa classifica, con l’austriaco addirittura quindicesimo. Brutte le prestazioni di Mihai Marinescu, Ivan Samarin e Parthiva Sureshwaren.

Classifica completa

01. Jolyon Palmer – 22 giri
02. Benjamin Bailly – +2.626
03. Jack Clarke – +4.327
04. Kazim Vasiliauskas – +5.761
05. Nicola De Marco – +6.763
06. Ricardo Teixeira – +10.784
07. Armaan Ebrahim – +11.297
08. Benjamin Lariche – +14.298
09. Sergey Afanasiev – +15.589
10. Natalia Kowalska – +22.622
11. Dean Stoneman – +25.088
12. Mihai Marinescu – +26.386
13. Ivan Samarin – +27.429
14. Parthiva Sureshwaren – +27.860
15. Philipp Eng – +29.538

Ritirati

Will Bratt – 16° giro
Kelvin Snoeks – 15° giro
Plamen Kralev – 9° giro

Gara 2

Grazie soprattutto ad uno start imponente, Dean Stoneman si è aggiudicato Gara 2 sopravanzando Jolyon Palmer e Philipp Eng in partenza. Il britannico ha dominato la corsa vincendo con oltre quattro secondi di vantaggio sugli inseguitori. Grande bagarre alle sue spalle, con la lotta per il secondo posto accesissima tra l’inglese sponsorizzato Comma, Nicola De Marco e Benjamin Bailly. Vicinissimi tra loro, i tre piloti hanno dato spettacolo per il tracciato portoghese concludendo la competizione nelle posizioni ottenute fin dall’inizio. Da segnalare, però, che Palmer è stato vittima di un problema alla gomma anteriore sinistra mentre De Marco, ancora sfortunatissimo, è stato penalizzato a fine gara di venti secondi venendo relegato in settima piazza.

Quarto con estrema tranquillità è giunto Mihai Marinescu, che ha così potuto ripagare la brutta performance di Gara 1. Prestazione coi fiocchi per Will Bratt, districatosi egregiamente nel primo giro in piena bagarre, il campione in carica di EuroSeries 3000 si è portato in sesta piazza con l’alettone anteriore danneggiato resistendo per tutte le diciannove tornate in programma agli attacchi di Philipp Eng, Ivan Samarin, Natalia Kowalska e Benjamin Lariche. Il francese ha chiuso la top ten davanti a Parthiva Sureshwaren e Sergey Afanasiev.

Prima tornata tremenda, con Armaan Ebrahim, Jack Clarke, Kelvin Snoeks e Kazim Vasiliauskas costretti ad alzare bandiera bianca da subito. Stessa sorta, qualche minuto più tardi, per Plamen Kralev e Ricardo Teixeira.

Classifica completa

01. Dean Stoneman – 19 giri
02. Jolyon palmer – +4.098
03. Benjamin Bailly – +4.964
04. Mihai Marinescu – +15.048
05. Will Bratt – +19.432
06. Philipp Eng – +19.919
07. Nicola De Marco – +24.583
08. Ivan Samarin – +26.786
09. Natalia Kowalska – +27.129
10. Benjamin Lariche – +28.455
11. Parthiva Sureshwaren – +36.230
12. Sergey Afanasiev – +41.114

Ritirati

Ricardo Teixeira – 16° giro
Plamen Kralev – 14° giro
Kazim Vasiliauskas – 1° giro
Kelvin Snoeks – 1° giro
Jack Clarke – 1° giro
Armaan Ebrahim – 1° giro

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Posta in palio suddivisa, nel week-end portoghese di Portimao, dai due britannici Jolyon Palmer e Dean Stoneman. Con il driver […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f2djm1004jy2601.jpg Portimao – Gare: Stoneman e Palmer si dividono la posta, ma è quest’ultimo ad allungare in campionato