La giornata odierna ha preso avvio con le qualifiche della Carrera Cup Italia, nelle quali si è affermato il romano Alex Frassineti (Ebimotors –  Centro Porsche Varese) con il miglior tempo di 1’54”823. A detenere la pole per gran parte della sessione era stato il bolognese Massimo Monti che poi ha segnato lo stesso identico tempo del terzo, il rodigino Alessandro Balzan (Ebimotors – Centro Porsche Varese) in 1’54”872. Quarto in griglia il capoclassifica provvisorio della Carrera Cup Italia, Vito Postiglione (Petricorse Motorsport). Nella Silver Class Alessandro Bonacini (Ebimotors – Porsche Haus Milano) non ha avuto difficoltà nel segnare la pole position, seguito da Gianluca Carboni (Petricorse Motorsport) e dalla new entry Emanuele Busnelli (Gt Motorsport by Autotecnica Tadini).

Gara 1 ha perso già prima dell’avvio uno dei protagonisti, con Frassineti che parcheggiava la sua 911 Gt3 Cup ai box dopo il giro di ricognizione a causa della rottura del semiasse posteriore sinistro. Via libera per Massimo Monti, che ha eseguito una corsa senza sbavature, segnando anche il giro più veloce in gara. Per il bolognese l’ultimo successo nella Carrera Cup Italia risaliva al 2008, proprio sulla pista toscana del Mugello. Alle sue spalle Alessandro Balzan ha mantenuto la seconda posizione con costanza, mentre ci sono stati vari avvicendamenti per il terzo gradino del podio. Vito Postiglione ha scalzato con un sorpasso deciso Andrea Sonvico, autore di un’ottima partenza dalla sesta piazza. Ancora una densa lotta tra Max Fantini e Sonvico, che ha ceduto la quarta posizione al reggiano solo all’ultimo giro. Sesto posto per Christian Passuti (Antonelli Motorsport). Gara finita in anticipo per Angelo Proietti (Erre Esse – Antonelli Motorsport), incappato in un testacoda senza possibilità di rientrare in pista quando viaggiava in ottava posizione.

Duello in Silver Class fra Gianluca Carboni e Alessandro Bonacini, rimasto invischiato fra concorrenti più lenti dopo una partenza non brillante. Per lui la rimonta decisiva su Carboni – frattanto passato in testa alla Silver, è avvenuta al nono giro. Gianluca Roda (Erre Esse – Antonelli Motorsport) ha firmato un terzo posto. “Forse da fuori non si è visto, ma è stata una gara molto tirata – ha affermato Monti all’arrivo – per via delle alte temperature. In più bisognava salvaguardare le gomme fino alla fine. Mi dispiace per la debacle di Frassineti, sarebbe stata una bella battaglia. Ringrazio gli uomini della Antonelli Motorsport per avermi fornito una vettura perfetta”.

Anche Balzan si è espresso così: “E’ stata una corsa difficile perché Monti non ha sbagliato nemmeno una curva. Per quel che mi riguarda, dovrò lavorare ancora sull’assetto in vista di Gara 2”. “Sono partito male – ha affermato il vincitore della Silver Class, Bonacini – e ho dovuto aspettare un paio di giri per recuperare. Intanto Carboni, che mi pare proprio abbia preso confidenza con il mezzo, ha approfittato per risalire. Alla fine ce l’ho fatta a centrare il risultato che volevo”.

Assoluta Gara 1: 1. Monti (Antonelli Motorsport), 16 giri in 31’49”898; 2. Balzan (Ebimotors – Centro Porsche Varese) a 2”475; 3. Postiglione (Petricorse Motorsport) a 4”277; 4. Fantini (Ebimotors – Porsche Haus Milano) a 13”859; 5. Sonvico (Bonaldi Motorsport) a 16”185; 6. Passuti (Antonelli Motorsport) a 16”789; 7. Comandini (AB Racing) a 28”546; 8. Bonacini (Ebimotors – Porsche Haus Milano) a 53”855; 9. Carboni (Petricorse Motorsport) a 1’01”642; 10. Roda (Erre Esse – Antonelli Motorsport) a 1’06”032).

Classifica Silver Class: 1. Bonacini (Ebimotors – Porsche Haus Milano) a 53”855; 9. Carboni (Petricorse Motorsport) a 1’01”642; 10. Roda (Erre Esse – Antonelli Motorsport) a 1’06”032).

Giro più veloce: il n° 3 di Monti in 1’57”797, media 160,192 km/h.


Stop&Go Communcation

La giornata odierna ha preso avvio con le qualifiche della Carrera Cup Italia, nelle quali si è affermato il romano […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sportgtCarreraCupItalia2010_09-10_Mugello_MONTI_vincitore_gara11.jpg Porsche – Carrera Cup Italia – Mugello, Gara 1: Monti regola Balzan e Postiglione